Ho traslocato su erounabravamamma.it

Vi aspetto!

venerdì 14 marzo 2014

Macho, macho man

Ci sono momenti in cui ti viene tutto addosso A volte, oppure spesso, ci si sente sopraffatte. Le giornate cominciano piene di promesse. Ogni cosa sembra possibile, si fanno progetti. Vedrò questa persona, scriverò a quest'altra, m'inventerò lenzuola colorate per i letti, il pane fatto in casa, l'idea per un nuovo romanzo. Poi tutto comincia a franare. Al netto degli imprevisti, verso il tramonto, niente corrisponde a quel che si era sperato.
Ad una croce qualunque ti inchioderei L'altra sera un amico di mio figlio è corso a chiamarmi che fuori era già buio. «Guarda che sta piangendo disperato», mi ha detto, così mi sono precipitata fuori. Il Pupo era circondato da un gruppo di bambine che lo accusavano di aver preso la bambola di una di loro, cucita a mano da una nonna della nostra casa-cantiere. Lui, in effetti, singhiozzava: «Questa è mia. L'ho anche chiamata Elisa». Ho confermato: «È vero, bambine. Questa bambola è del Pupo. È uguale a quella di Matilde perché l'ha fatta, e ce l'ha regalata, la stessa persona».
Mio fratello che guardi il mondo A microdramma ricomposto, siamo tornati a casa. La mia saggia Pupa stava disegnando. Senza neanche alzare gli occhi dal tavolo ha commentato: «Le bambine non riuscivano a credere che Elisa fosse di mio fratello. Normalmente non si pensa che un maschio possa amare una bambola. Un maschio come lui, poi». «Come lui, in che senso?». «Beh, uno di quasi cinque anni e mezzo. Supereroico».
Se avessi labbra migliori ti abbatterei Quest'episodio mi ha spinto a riflettere sugli stereotipi di genere. Persino nella nostra comunità illuminata, equa e progressista non è considerato normale che, in mezzo ad altri giochi, un maschio possieda una bambola, che le voglia bene fino al punto di darle un nome. I vostri bambini, maschi e femmine, con cosa preferiscono giocare?
Per contro, il Pupo mi piace proprio perché, pur essendo un campione di superomismo, col passare del tempo conferma e alimenta grandi squarci di tenerezza. Tipo ieri mattina, quando inaspettatamente mi ha baciato sul collo, appena sveglio, e poi mi ha detto: «Mamma, ora sento tutto un calduccio sulle labbra. Secondo te è l'Amore?»
Il programma preferito della neonata
Come se dopo tanto amore bastasse ancora il cielo A volte, del tutto oziosamente, mi chiedo cosa ne sarà della Piccolissima. Mi domando che scelte farà, se vorrà diventare medico o infilare collane, se vivrà nella nostra città oppure all'estero, se vorrà avere un figlio, se le piaceranno gli uomini, oppure le donne. Quel che è bello di lei è che per ora, come ogni neonato, si gode il qui e ora. Ha eletto l'acquario dei pesci rossi sua personale tv: ci passa davanti decine di minuti, incantata. Poiché negli ultimi giorni sul vetro si sono accumulate un po' di alghe ho detto a Mike Delfino: guarda che la tv di tua figlia ha il segnale un po' disturbato. Lui non si è scomposto: tranquilla, appena torno dal mio viaggio di lavoro gliela risintonizzo. Serve (anche) a questo, avere un uomo in casa: cambiare lampadine, appendere quadri, compiere con orgoglio piccoli lavori da perfetto smanettone.

Soundtrack Carte da decifrare
La costruzione di un amore

49 commenti:

  1. Che onore, sono la prima a commentare!:-)
    Le mie bimbe sono femminelle fatte e finite ma....l'anno scorso per Natale hanno chiesto una il trenino e l'altra il camion della spazzatura, dopo innumerevoli soste a vederli in azione. ora la grande vorrebbe tantissimo un gioco di un nostro amichetto: uno scenario del far west con buoni e cattivi da inseguire (mi pare sia playmobil). sarà "colpa" del papà che ha insegnato loro a giocare con cowboy e soldatini?

    RispondiElimina
  2. Io ho un maschietto ed una femminuccia e vedo che si scambiano tranquillamente i giochi....ehm, forse è più corretto dire che se li strappano di mano e litigano... ^_^

    RispondiElimina
  3. MA CHE BELLO CHE è IL PUPO!!!!
    Avessi 45 anni di meno...mi ci fidanzerei!!!
    ^___^

    Hei...ma quanto è cresciuta la piccolissima!!
    BEEEELLA LEI!!!
    Qualunque cosa farà nella vita, spero che x campare possa sempre fare quello che le piace, e non qualsiasi cosa perché deve...

    UN ABBRACCIO SPECIALE A TE, CHE ADORO!

    RispondiElimina
  4. ps: non so se faccio testo...ma io da bimba giocavo più con il meccano e con il lego...
    con la Barbie ci ho giocato più da ragazzina...
    ma solo perché mi piacevano i vestiti...
    ahahaha...

    RispondiElimina
  5. Ciao a tutte!!! Mi spiace per il Pupo, immagino quanto ci sia rimasto male. Anche a me quando ero piccola veniva detto che c'erano cose da femmine e cose da maschi. Secondo mia nonna, per esempio, fischiare era da maschi. Infatti io non sono capace (gravissimo handicap secondo me). La mia bimba è piccola, ma non voglio influenzarla con quelle che sono proprio solo sciocchezze legate al nostro ambito socio-culturale purtroppo ancora ristretto. Lo scopo del gioco è divertirsi e al massimo imparare. Che si faccia con una macchinina o una bambola non ha alcuna importanza.
    PS: lei per ora usa prevalentemente suppellettili varie...

    RispondiElimina
  6. Ogni cosa sembra possibile, *** AHHH SENSAZIONE UNICA ****
    m'inventerò lenzuola colorate per i letti ***???***
    niente corrisponde a quel che si era sperato. ***ED è SUBITO SERA***
    Il Pupo era circondato da un gruppo di bambine che lo accusavano di aver preso la bambola di una di loro ***A VOLTE I BAMBINI SONO GLI ESSERI Più STRONZI DELLA TERRA, N'EST-CE PAS?***
    Serve (anche) a questo, avere un uomo in casa ***AH...SI SERVE BASTA NON AVERE FRETTA***
    Mio figlio età sei anni gioca a fare il papà con il mio Cicciobello , età 40 anni, e lo ha chiamato come ...il suo papà :-)

    p.s. posso aggiungere, senza che mi sia stato peraltro richiesto, un consiglio? trovo che il profondissimo Fossati, che adoro, in certe situazioni agevoli un po' troppo il crogiolarsi nell'intimistico struggimento. consiglio non richiesto:colonne sonore più leggere? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah va bene ti accontenterò. però devo dare un colpo al cerchio e uno alla botte, vedi che a molti piace, fossati. e poi a volte è anche bello crogiolarsi nell'intimistico struggimento.

      Elimina
    2. e crogiolo sia!

      http://www.youtube.com/watch?v=-GE2UAhCRrk

      Elimina
  7. Mio figlio, cinquenne, patito&esperto di macchine, a volte chiede alla sorella treenne se può aiutarla a mettere a letto le sue bambole

    RispondiElimina
  8. Vi consiglio una lumaca o un pesce pulitore per l'acquario, e non avrete più ombra di alghe e la pupa avrà sempre la sua visione nitida e perfetta!
    Per quanto riguarda i giochi mio filgio verso i 3-4 anni ha chiesto una bambola di Trilly che io gli ho prontmente regalato, ci ha dormito insieme per un po' e, dopo alcuni anni, quando è nata la sorellina l'ha regalata a lei.
    Non capisco che differenza possa esserci se giocano con un orsetto/cagnolino/gattino di peluche o con una bambola... mi pare che il concetto rimanga lo stesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao agag, abbiamo avuto i pesci pulitori ma si sono suicidati. invece la lumaca non fa nulla. sta lì e non pulisce. forse ne abbiamo preso una varietà pigra. quest'estate comunque vorrei portare i pesci in un laghetto dove ci sono un sacco di pesci rossi, nell'acquario vedo che ci stanno male e diventano nevrotici.

      Elimina
  9. Cara paola sto combattendo una "guerra su piu fronti" con mio marito per comprare a nathan(20 mesi) la cucina e una bambola di pezza che vede sempre nel negozietto sotto casa.
    La cucina è arrivata oggi quindi ho vinto io e il prossimo obbiettivo è la bambola.
    Non commento nemmeno la superficialità di mio marito in questo campo,per fortuna mia suocera ha raccontato di quando bambino andava sempre a nanna con carletto tzè.sara
    Ora l

    RispondiElimina
  10. Grandissimo pupo! Mio fratello giocava sempre con le mie bambole e io in compenso andavo in giro con una fascia in testa e dicevo di chiamarmi ramba...siamo cresciuti abbastanza bene nonostante ciò! E poi w la spontaneità e la purezza dei bambini!!!!!!!!!! Ottima l idea dell acquario, ci ho appena piazzato la mia nanetta e devo dire che apprezza, grazie per lo spunto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah chloè lieta di esserti stata utile :)

      Elimina
    2. Anche io ho subito mandato la foto a mio marito per dirgli di ricordarsi questa idea per il nostro bimbo quasi in arrivo ... :-) Ovviamente durante questa gravidanza ho letto il tuo libro Paola, sono morta dal ridere, ho anche pianto, e soprattutto ho individuato un po' di cose interessanti tra la bibliografia da te consigliata! Grazie di cuore!!

      Elimina
    3. Anche io ho subito mandato la foto a mio marito per dirgli di ricordarsi questa idea per il nostro bimbo quasi in arrivo ... :-) Ovviamente durante questa gravidanza ho letto il tuo libro Paola, sono morta dal ridere, ho anche pianto, e soprattutto ho individuato un po' di cose interessanti tra la bibliografia da te consigliata! Grazie di cuore!!

      Elimina
  11. Grazie Paola per questi bellissimi post.

    RispondiElimina
  12. Io commento la soundtrack...carte da decifrare...canzone bellissima,ottima scelta

    RispondiElimina
  13. Ma che sarà stata, forse l'aria di Milano o l'emozione di rivederti? Com'è che Carte da decifrare è una delle mie preferite e oggi in treno me la sono ascoltata almeno 4 volte?
    ---
    Bambole: a casa nostra vivono da anni la fedele Dora, bambola di pezza ricevuta in dono dalla figlia di amici una volta che è diventata grande. Ma la preferita è sempre stata Agnese: una specie di Cicciobello femmina che ha vissuto innumerevoli avventure, essendo stata accudita amorevolmente ma anche pitturata, lavata sotto la doccia, portata a spasso nel rimorchio del trattore... Insomma avrebbe le sue belle storie da raccontare anche lei.
    (Precisazione: ho due maschi)

    RispondiElimina
  14. Che bell'argomento! Mi piace, mi rimescola ricordi, rabbia, invidia e un sacco di altre cose. Sono un tantino granduccia, quindi ai miei tempi ero proprio strana, visto che mi piacevano i cowboy, giravo vestita da calamity jane, mi arrampicavo su alberi e lampioni ed ero un bel maschiaccio. Ma mi sono inutilmente covata con gli occhi una magnifica spada che non ho mai avuto il coraggio di chiedere. Sigh, ancora adesso la rimpiango. In cambio tiravo frecce con l'arco e sassi con la fionda. Per il resto però solo barbie, essendo nate lo stesso anno.
    Il mio nipotino prevalentemente giochi da maschio, ma pupazzi a gogò e gli piacciono tuttora. Però ora li compra a me. La sorellina del mio nipotino, ora treenne invece è già assolutamente demente. Solo giochi rosa, passeggini, collette, bambole, assi da stiro, scope e palette. Bleah! E pensare che la madre è un notaio, chi se lo immaginava che volesse crescere la bimba come la casalinga perfetta. Sono rimasta l'unica che le compra lego e giochi non femminili. Puah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè, scusa, mi sono espressa male, intendo dire che io e le barbie siamo nate lo stesso anno.

      Elimina
    2. sì sì avevo capito :)

      Elimina
  15. Mio figlio quattrenne ha una serie di peluche che tiene sempre con lui e si porta dietro anche quando partiamo per qualche viaggio. Li prepara uno per uno e li carica nel suo zainetto. Ovviamente hanno tutti un nome e sono tutti figli suoi:-))

    RispondiElimina
  16. Giochi preferiti dei miei figli (maschi entrambi, per inciso): Barbie Sirenetta per il grande, Rapunzel (attualmente in versione rasta a forza di legare, annodare, intrecciare e stromenare quella disgraziata capigliatura) per il piccolo. Se ti vuoi ulteriormente consolare, per carnevale si volevano vestire rispettivamente da fatina e da principessa (poi modificati con un pizzico di moral suasion in re e pipistrello... vabbè che sono di larghe vedute, ma a tutto c'è un limite!) Ah, dimenticavo: tocca sciropparsi quasi tutti i giorni uno degli innumerevoli film di Barbie, ovvero quanto di più orrido la cinematografia mondiale abbia prodotto... Argh!

    Mommybabu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mommybabu, anche io ho un maschio così hheheh passa dal vestirsi da dracula e Spiderman a travestirsi da regina della notte (quella del flauto magico di mozart) e mi chiede: mamma perché solo le femmine possono truccarsi e avere la bellezza? Gioca con le macchinine ma vuole anche le barbie...Io lo assecondo ma ammetto che ogni tanto mi turbo, ma sarebbe un discorso lungo però credo proprio che tu possa capirmi da queste poche parole :-) . Paola grazie per questo post eheheheh. A che libro stai pensando? mamma jane

      Elimina
  17. Dimenticavo ulteriormente: per quanto riguarda l'uomo di casa, ho il lavandino che perde esattamente da due anni e mezzo e il water da settembre scorso. E il mio compagno fa l'idraulico, per dire.

    Mommybabu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh ma è come il ciabattino che va in giro con le scarpe rotte, penso.

      Elimina
  18. Tenera rassegna questa, noi qui siamo ancora in fase "qui e ora" e non mancano immagini sul futuro da parte mia: gli piaceranno i maschi o le femmine, studierà, gli piacerà quella cosa, farà sport, avrà figli...
    quello che so ora è che tra vari oggetti del suo cesto dei tesori predilige gli oggetti da cucina (cucchiai, mestoli, fruste, spatole, pennelli) forse perchè sono quasi tutti in metallo e magari diventerà un fabbro..forse invece è perchè amerà come la mamma la cucina..chissà.

    RispondiElimina
  19. Bellissima la definizione dell'amore del Pupo!!

    RispondiElimina
  20. Paola, mia mamma è insegnante di scuola materna e mi ha sempre stressato tantissimo sul fatto che i bimbi devono giocare sia con giochi "da maschi" che "da femmine", indipendentemente dal sesso.
    Ora che ho un figlio di 2 anni, sono mesi che mi dice che vuole regalargli una bambola perchè è un peccato che non ne abbia nemmeno una!
    Credo che tanto facciamo noi, inconsciamente, per spingerli a giocare con oggetti che riteniamo piu' consoni al genere; me ne sono resa conto perchè ogni volta che passa un trattore o un camion, dico tutta eccitata al pupo di guardare... lo faccio perchè so che gli piace, o perchè so che dovrebbe piacere a un maschietto??
    boooh, intanto aspetto cucina e cicciobello :-)
    franz

    RispondiElimina
  21. sabato scorso il Sonte (quattro anni e mezzo) è stato invitato a una festa di compleanno e alla festeggiata ha scelto di regalare una Winx verde, ora ne vorrebbe una col vestito azzurro, io gliela vorrei prendere ma "mio marito" non è molto d'accordo, ma io ricordo che da piccina pure essendo tre femmine in casa le macchinine le avevamo, per cui un giorno avrà la sua bambolina con le ali e il vestitino azzurro... che tenerezza che mi fa la Piccolissima

    RispondiElimina
  22. Sono d'accordo con tutte voi, però per un papà non fa strano che una figlia giochi con le macchinine o con i soldatini o.a calcio, se un amschietta gioca con cose da "femmina"si. Ma guardiamo anche noi grandi se un uomo sa usare la lavatrice o sa stirare è strano, se una donna sa cambiare una lampadina o montare un mobile Ikea o cambiare la ruota di una macchina non si nota neanche. Forse la parità dei sessi è ancora lontana e dovrebbe iniziare dagli scriccioli che abbiamo in casa.

    RispondiElimina
  23. scusate, 'se un maschietto'

    RispondiElimina
  24. Il mio piccolo uomo ( 5anni tra pochi giorni) e' praticamente nato con le macchinine in mano e da quando ha iniziato ad interagire con gli altri e' tutta una battaglia da supereroe....passa tantissimo tempo con le sue uniche cuginette e giocano un po' con tutto..io non ho mai "vietato" nessun gioco e lui non mi ha mai detto niente. Finche' una volta non mi ha fatto rimanere di sasso: stavamo in autogrill di ritorno da un weekend fuori,quando ci troviamo davanti al settore giochi e in particolare ad una parete enorme di bambolotti.Lui li guarda e mi fa" mamma ma perche' noi maschi non possiamo avere la bambola?! Perche' solo la femmine!?! Noi non possiamo giocare a fare i papa'!?!" Beh il ragionamento non faceva una piega,cosi' ora ha il suo bambolotto per fare il papa' e quando sta con la cuginetta fanno la "famiglia".un bacio,Pamela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah!!! Mi sono dimenticata di dire che almeno un volta a settimana ci "sciroppiamo" il cartone "Trilli e il segreto delle ali".una volta lo stava guardando mentre avevano ospiti e qualcuno li fa: "ma non e' un cartone da femmina!?!" E lui senza scomporsi " si, ma lo possono vedere tutti perche' e' bello!" Tie'!! :-)

      Elimina
  25. Quelle giornate un po' così, in cui immagini di fare mille cose bene e poi arrivi a sera stupita di non averne portata a termine manco una, sono la mia quotidianità, ahimè!
    Quanto ai giochi, anche al nano per ora le bambole piacciono, da loro dei nomi, finge di cambiare loro il pannolino e di darle da mangiare e dice che sono la sua sorellina o fratellino...sarà un messaggio subliminale?!
    Non credo che ci sia nulla di male e certo non lo distolgo dal gioco, anche se noto sguardi altrui stupiti.
    Lui, poi, ha chiaro il suo ruolo perché dice di essere il loro papà.insomma, sta imparando ad essere un uomo moderno, che oltre ad attaccare mensole bada ai bambini.
    Quindi, bravo al Pupo!
    L'acquario come tv mi sembra geniale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma pensa che una mia amica - ragazza giovane, moderna, etc - l'altro giorno ha visto il pupo con in mano l'uncinetto e gli attrezzi per cucire della pupa, e gli ha detto: «ma cosa fai, vuoi cucire come fanno le femminucce?»

      Elimina
    2. pensa che io vorrei regalare a mio figlio una cucina giocattolo per interrompere un po' la monotonia di lego e macchinine ma il maritozzolo non vuole...poi però lo fa cucinare con lui le torte la pizza ecc.mah!anna

      Elimina
    3. eh ma tu prendila lo stesso la cucina giocattolo se ti piace, però...

      Elimina
  26. Lupa Solitaria18 marzo 2014 15:57

    Su queste tematiche leggete"Extraterrestre alla pari" di Bianca Pitzorno: illuminante!
    Copio e incollo una recensione da ibs:
    "I genitori adottivi del danebiano Mo, di cui è impossibile appurare se sia un ragazzo o una ragazzina, non sanno che pesci prendere. E Mo, per cercare di compiacerli, interpreta a turno l'uno e l'altro ruolo, in una commedia dei sessi che assume aspetti a volte esilaranti, a volte tragici. L'assurdità delle nostre abitudini relative all'educazione dei giovani viene a galla in questo romanzo dove la critica serrata e talvolta amara a certi pregiudizi è sempre sostenuta dal filo ora allegro ora tagliente dell'ironia. Età di lettura: da 10 anni. "

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante. Grazie! mamma jane

      Elimina
    2. bellissimo! me lo procuro. grazie!

      Elimina
    3. Di a tuo marito che i migliori chef sono uomini. Questo di solito seda ogni disputa sulle cucinette

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  27. Buon gusto la neonata. Scelta straordinaria, complimenti.

    RispondiElimina
  28. I mieo figli, maschio e femmina, vicink per età, a casa giocano indifferentemente con giochi "da maschio" o "da femmina", anche se con spontanee differenze da sempre (la bimba faceva fare la.spesa ai pirati, lui faceva combattere i miniponi). Le grosse differenze nella loro percezione l''hanno fatta gli amichetti della scuola materna e ora dicono di liu "questo gioco è da.maschio/da femmina". Poi però a casa continuano tranquilli a giocare con tutto. Io cerco di farmi sempre aiutare soprattutto dal maschietto nelle pulizie ecc. Un giorno una nuora mi ringraziera'!

    RispondiElimina
  29. Devo comprare un acquario...s u b i t o!!! :D

    RispondiElimina
  30. che delizia di famiglia. il mio preferito oggi è il Pupo con quella domanda: secondo te questo è l'Amore?
    ti trovo pozzanghera quando vengo a trovarti o ti sei già assuefatta a questi gesti? adorabili tutti. anche tu. baci ciao sono la roby... non ho ne URL né altro... quindi sono anonima

    RispondiElimina