Ho traslocato su erounabravamamma.it

Vi aspetto!

mercoledì 11 aprile 2012

Raccontatemi tutta la verità, nient'altro che la verità

Mi è esondato il Pupo
Il Pupo sta mandando allegramente in vacca il fin qui infallibile sistema per cui in casa nostra ciascuno, di notte, dorme nel suo letto (tolti i periodi di malattia e i primi mesi di vita di entrambi i bambini). Nei giorni scorsi gli abbiamo fatto un upgrade: dal lettino con le sbarre, in cui praticamente non entrava più, alla cuccetta inferiore del lussuoso letto a castello in cui già da tempo risiede sua sorella.
Mentre prima faceva un po' di storie per andare a dormire - quattro lagne, un piantino, due o tre richiami a gran voce, poi il silenzio - adesso è una snervante altalena di infiniti su e giù dalla camera da letto al soggiorno. E ritorno.
Ma se all'andata Egli transuma verso di noi spontaneo, affrontando la discesa con disinvoltura e autonomia, al ritorno reclama a gran voce un passaggio all'ascensore umano (io, o suo padre) con una buffa espressione, retaggio del passato non lontano (= fino a ieri) in cui parlava a capocchia: «Ambis! Ambis!». Non chiedetemi perché, ma vuol dire «in braccio». Ora. Provate a tirare su venti chili di Pupo per trenta scalini cinque, sei, sette volte e poi ditemi come si sta. Io personalmente faccio un po' fatica.
C'è poi che si sveglia anche nel cuore della notte Già lo faceva prima, ma noi non andavamo, e lui in 30 secondi si riaddormentava. Invece adesso fruk fruk fruk, s'insinua silenzioso nel letto, sempre dalla mia parte. Se interrogato risponde, come in un mantra: «Ho sognato un mostlo, ho sognato un mostlo». A quel punto in genere troviamo la forza di ri-scodellarlo nella sua cuccetta, per goderci ancora qualche ora di tranquilla intimità. Ma poi, verso le sei del mattino, ormai otto volte su dieci torna da noi. Credo lo svegli la cornacchia in giardino, col suo gracchiare. «Pupo, tornatene nel tuo letto». Risposta: «Mamma, io devo stale con te». Il Pupo del resto è quello degli imperativi categorici, e delle iperboli. Se il bambino medio ogni tanto chiede una rassicurazione tipo «Mamma, mi vuoi bene?» lui ha bisogno di qualcosa di più: «Mamma, mi adoli?». Come dire: sotto lo standard della devozione assoluta, lui non scende.
Delitti e castighi Che poi, col favore delle tenebre, volano certe scoppole. Certe mappine. Io fino a poche settimane fa, per dire, avevo un naso perfetto, quasi alla francese (chi mi conosce di persona lo sa bene). Invece ora... e poi sono piena di lividi, ematomi ovunque, mi fa male l'occhio sinistro perché il Pupo, nel sonno, evidentemente crede di essere uno dei mulini a vento di Don Chisciotte. O Ben Ten. O Beibleid, che non ho ancora capito cos'è ma me lo cita di continuo (anzi se qualcuno lo sa e me lo dice, sono contenta). L'altra sera per convincerlo a restare nel suo letto dopo un'ora abbondante di su e giùgli ho detto: «Guarda, Pupo, che finirò col chiuderti a chiave in camera, se non la smetti». La Pupa è balzata dal terrore: «No mamma tipregotipregotiprego». Io, esasperata: «Ok Pupa, però dammi una mano anche tu, cerca di capirmi... Che ne so, prova a intrattenerlo, raccontagli qualcosa, così poi si addormenta». Esco e, appostata dietro la porta, la sento partire con uno dei suoi esilaranti pipponi, rivolta al fratello: «Sai che nel mondo ci sono tante spiagge? Ce ne sono al massimo 83». Che volete che vi dica? Ha funzionato.
Una curiosa eccezione L'altra mattina, improbabile ma vero, il Nano Mentale di cui siamo ostaggio non si è manifestato. Né alle sei, né alle sette, né alle otto. Io mi svegliavo ogni ora, incredula. Finalmente è comparso, alle 8.40, morbido e ancora assonnato. «Pupo, amorino, che bella dormita che hai fatto?». «Sì, mamma», mi ha detto lui dopo un sospiro. «Non ho sognato il mostlo, stavolta. Ma un cuole gigante che pel tutta la notte mi ha cantato la ninna nanna».

E voi, come siete messi a spostamenti notturni? Stamattina al telefono ho chiesto a mia madre: «Mamma, anch'io venivo nel lettone?». «Stai scherzando?» fa lei. «Quel letto, per anni, è stato un presidio permanente. Altro che bed-in di John Lennon e Yoko Ono. La norma, lì dentro, era essere in cinque: noi due, tu e i tuoi fratelli». I gemelli. Quelli con metà cervello a testa, ma questa è un'altra storia.

53 commenti:

  1. Il Beyblade credo sia un Pokemon con le trottole: http://it.wikipedia.org/wiki/Beyblade
    Per il Pupo, già il mio (16 mesi) mi ha tirato recentemente una testata contro il labbro con relativa sanguinata (mia)... non posso e non voglio immaginare cosa sarebbe del mio incarnato più che pallido con lui nel lettone!!!

    RispondiElimina
  2. a ben pensarci, sarebbe stato peggio se i gemelli avessero avuto due cervelli ma una testa sola, non ti pare?! ahhhh che cinema!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio chi è, la reincarnazione di livio?

      Elimina
  3. Io sono un pessimo esempio. Li ho avuti tutti e tre ospiti nel lettone. Ora i più grandi (5 e 7 anni) dormono nella loro stanza tranquillamente, a parte qualche brutto sogno... La Piccolina che compirà 3 anni a luglio dorme ancora con noi e ti dirò, mi trasformo in una iena quando mio marito mi dice di farla dormire di là. A settembre, dopo che avrà iniziato l'asilo.... Anzi no, meglio non mischiare le cose... Comunque se ne parlerà l'anno prossimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah sei forte. che cinema!

      Elimina
    2. io uguale uguale. Solo che sono io quella che dice di farla dormire di là.

      Elimina
  4. Post che capita proprio al momento giusto. Stavo proprio chiedendomi quando spostare la Piccolapeste dal lettino con le sbarre al letto "da grandi" e tu mi hai fornito la risposta: MAI! :D
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  5. Si i Beyblade sono trottoline che si lanciano a strappo, qui da noi hanno fatto anche un torneo! Vanno molto alle elementari.
    Ai miei avevo segato due sbarre al lettino così potevano scendere da soli...
    Le più grandi non sono mai state amanti del lettone, il più piccolo viene ancora ogni tanto (nove anni), ma io mi alzo e lo riaccompagno di là, se no quando dorme ci riempie di sventole (appunto) e trasportarlo da addormentato è di gran peso! (comunque anche lui parla di incubi)

    RispondiElimina
  6. Dafne, oggi 4 anni e 4 mesi ha dormito con noi esattamente fino ad un anno fa, quando sono ritornata a casa dall'ospedale dopo che era nata sua sorella. Il primo giorno ha esordito con: "mi da fastidio! Papà, andiamoce in camera mia!" e quindi se ne è andata. Non ha mai più dormito con noi, ma nella fase di addormentamento e nei risvegli notturni pretende di avere suo padre accanto. Ci sono periodi senza risvegli notturni e altri come oggi con due risvegli notturni...ma pazienza! anche perchè ha un letto largo un metro e lei e suo padre ci dormono quasi comodamente.
    La piccola invece ha un anno e ovviamente dorme nel lettone, finchè non si sentirà pronta per andarsene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cioè ma scusate fatemi capire, ribalto la domanda: c'è qualcuno i cui figli, di notte, NON vanno nel lettone?

      Elimina
    2. Il mio Bubu e' fantastico. Dorme nel lettino da quando aveva 8 mesi: prima con le sbarre, poi con la parete mobile parziale e ora all'eta' di 4 anni senza niente. Non ho capito perche' ma lui NON scende mai dal letto da solo di notte, se ha bisogno chiama ma non scende. Anche la mattina quando si sveglia chiama al grido di "Mamma!! E' tempo di svegliarsi" ed aspetta che lo vada a prendere. Da notare che di giorno non ha alcun problema ad entrare o uscire dal suo letto.

      Non ho mai capito a cosa dobbiamo tale fortuna.

      Elimina
  7. I beyblade son trottole che tu lanci con un aggeggino apposta e che immancabilmente finiscono contro i mobili scheggiandoli a lungo andare e...fidati che è così sulla parola!!!

    RispondiElimina
  8. I miei sono ancora dietro le sbarre tutti e tre. Però chiamano e piangono finchè non li trasferiamo... moltiplica per tre :(

    RispondiElimina
  9. Io non ho figli (però nel lettone non ci andavo quasi) ma così, per sputare sentenze a casaccio, direi che è abbastanza normale una reazione un filino ansiosa (si alza di notte, sogna i mostli, chiede dichiarazioni d'amore...) ad una novità che per lui significa "stai diventando grande".
    già provato a leggergli una fiaba, così che si addormenti con voi vicino ma nel suo letto?

    (ora, mamme, io mi taccio e voi potete fanculizzarmi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah noisette! nessun 'fanculo ma un sorriso gigantesco...

      Elimina
  10. "Nei giorni scorsi gli abbiamo fatto un upgrade"
    ti amo!
    Ahahahahaha.
    Anche io son messa male con la pupa, però ammetto che al 90% è colpa della mia pigrizia. Mica mia eh. Solo della mia pigrizia.
    Se risolvi fai un fischio.
    Siamo tutte nella stessa barca e remiamo contro corrente. Che palle.

    RispondiElimina
  11. Mia figlia ha dormito nel suo letto fino ai 3 anni, poi un giorno è venuta a casa dal nido dicendo che c'era il lupo ed è finita la pacchia: tutto un pianto fino a quando non veniva a dormire con noi. A 5 anni ho detto basta, o lei o io perchè non riuscivo più a dormire con lei che mi rincorreva nel letto.
    Ora ha 17 anni e io la chiamo in camera al mattino per stare un po' insieme: nada, non se ne parla neanche!!!
    Mah! Non fanno mai quello che vorresti e non è facile mettere in pratica i giusti consigli: andiamo allo sbaraglio ma ci voglio bene lo stesso
    Un sorriso
    Anna

    RispondiElimina
  12. Che argomento! mi figlia 3 anni e 1/2 ha sempre dormito in camera sua nel suo lettino, salvo dei periodi in cui magari si è sentita poco bene per cui veniva con noi e dopo farla riabituare al suo letto è sempre stata dura. anche 5 volte avanti indrè perchè lei scende dal suo letto e si insinua nel nostro, io quando me ne accorgo la prendo e la riporto nel suo... e così via. Ora dopo un bel periodo di notti filate in camera sua aveva ripreso l'andazzo a venir con noi, al che ieri sera l'abbiamo minacciata dicendole che se non dormiva nel suo letto il ragazzo che le ha venduto la camerina sarebbe venuto a riprendersela: non ci crederete ma stanotte ha funzionato, mi ha chiamata 2 volte ma non si è mossa di 1 cm! Vedremo come procede! Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diavolo. se noi dicessimo al Pupo che qualcuno viene a riprendersi il suo letto, lui risponderebbe: «E io lo faccio secco col Beibleid».

      Elimina
  13. i miei figli non hanno mai dormito nel lettone!! :)
    io o mio marito ci siamo sempre prodigati per farli dormire nel loro letto, e siamo sempre noi che se stanno male ci alziamo e gli teniamo compagnia vicino al loro lettino, ma nel lettone mai, solo qualche rarissima volta mio marito se li è portati nel letto, anche se loro non vogliono addormentarsi comunque, sono abituati fin da piccolissimi a dormire nella loro culla.
    E' sicuramente più faticoso che portarli a dormire nel lettone, quando erano piccolini mi dovevo alzare anche 10 volte a notte, idem quando sono malati, qualche volta infatti lui si è addormentato nel letto del grande per fargli compagnia :)
    La piccoletta dorme invece ancora in camera affianco a me ma sempre nel suo letto :)

    RispondiElimina
  14. Senti la mia Alice (anni 8 presto) ancora spessissimo si sveglia alle 6 circa e chiama dal letto "mammaaaaaaaaaaaa", io che disto metri 5 al massimo..prima finto di non sentire e poi - estenuata - la invito dolcemente a venire nel lettone. Neanche morta!! Bisogna alzarsi e andare a prenderla!! robe da matti! Però posso dirti una cosa per consolarti: qualche giorno fa è arrivata anche la sorellona di 20 anni disperata perchè aveva fatto un brutto sogno! Ero accerchiata... e mio marito... emigrato in un altro letto! Io penso che passerà... almeno il peggio... ma il lettone resterà comunque meta ambita anche più avanti.. ;)

    RispondiElimina
  15. Anch'io - non so se aggiungere purtroppo - lettone forever... Cioè PP (anch'io lo chiamo piccola peste!) parte bene: nel letto suo! ... Poi però si sveglia e ci sono notti che si riaddormenta e rimane da lui finché non si risveglia e notti in cui plana direttamente da noi perché non ne vuole più sapere.... La morale però è sempre la stessa: praticamente lettone!
    Arriverà il momento che se ne andrà! Cioè, mi dico, io a un certo punto non ci sono più andata. Sarà così anche per lui!!!

    RispondiElimina
  16. Scusate l'intromissione tra tante mamme, un papà.

    Ma a vostro marito, va bene l'idea di avere ospiti nel letto, dove magari avrebbe qualche ideuzza da concretizzare ? O siete voi che, sotto sotto, non vi dispiace boicottare la concretizzazione ?
    Io (noi) i figli nel letto non li ho (abbiamo) mai voluti, qualche volta si finiva nel divano, il più delle volte mia moglie, o noi nel loro finché non riaddormentavano. A quel punto, nel nostro. Noi due, soli.
    Poi, ci sono quelle più sfacciate (ne conosco) che mettono direttamente il marito nel divano letto o nella cameretta, e per dieci/dodici anni ciccia (ne ho conosciute, personalmente). Tanto, a questo punto a cosa serve ?

    Anonimo SQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che se una non vuole fare più sesso col marito, le domande se le devono fare entrambi.
      Qua si parla di risvegli notturni e sopravvivenza, più che di alibi. Che poi l'arrivo di un figlio non aiuti l'intimità di coppia può essere vero, come non aiuta l'essere stravolti perché ci si alza 6 o 7 volte per notte...forse è meglio una notte di lettone per tutti e la successiva più riposati

      Elimina
    2. Non sono del tutto d'accordo. Ci sono donne per le quali marito, casa matrimonio e figlio/i/a sono l'obbiettivo di una vita.
      Il resto, marito e sesso per acchiapparlo, solo un mezzo per ottenere l'obbiettivo. una volta raggiunto, gettano la maschera e ti mandano a dormire nel divano: non servi più.
      A molti uomini alla fin fine va bene anche così, tanto quel tipo di donna non è invidiosa delle avventurette del marito, basta che non le scarichi senza "benzina".
      Come ci sono uomini ignobili e mascalzoni, ci sono pure donne così : diciamo un 5-10% ? Pensateci, ne conoscete certamente anche voi...

      Anonimo SQ

      Elimina
  17. Il mio Francis ha iniziato ad alzarsi dal letto piu' volte a notte quando lo abbiamo spostato dalla culla al lettino con la sponda. Si veniva ad infilare nel lettone a tutte le ore della notte, e nessuno poi riusciva a dormire decentemente, quindi abbiamo detto basta. Abbiamo risolto mettendo un cancelletto davanti alla sua porta. Abbiamo continuato ad alzarci a rimetterlo a letto per qualche giorno, ma per lo meno abbiamo eliminato l'effetto "sguscio nel lettone mentre dormi e sei cosi' assonnata che non avrai la forza di riportarmi nel mio lettino", dopo un po' ha smesso, ed e' tornato il ghiro di una volta :-)

    RispondiElimina
  18. Dopo anni di notti di vario tipo, ma comunque piene di risvegli, ora (anni 7) diciamo che mio figlio si autogestisce: dorme nel suo letto e se va bene facciamo mattina cosi', se si sveglia (ma adesso non prima delle 4/5 del mattino) si infila silenziosamente nel lettone vicino a me e se me sta buono buono, spesso neppure lo sento. A me va bene così, con tutto il sonno che ho patito!

    RispondiElimina
  19. Oddio....no nel lettone no...Io sono come Starsdancer. Mia figlia (quasi 8) ha iniziato a dormire nel suo letto in cameretta che aveva solo 6 mesi!!!! Il piccolo (quasi 6) l'ho dovuto mettere, in cameretta da solo, solamente ad un anno di età, prima avevamo problemi di spazio, poi ci siamo trasferiti ...et..voilà! ognuno nella sua cameretta. Non hanno comunque MAI fatto una sola notte nel lettone con me e mio marito. Piuttosto, in caso di malattia, mi si attiva una sveglia automatica nel cervello che mi fa alzare di notte per andare a controllarli ogni tot di tempo. E inoltre sono da sempre stati abituati ad addormentarsi nel loro letto, mai divano, o letto mio, o in braccio (a parte i primissimi mesi, le volte che capitava!). Non si addormentano se prima non passo per il sacro rito del bacio della buonanotte e GUAI grossi se mio marito va dopo di me e li bacia dove ho già fatto io.....Devo tornare a ripetere tutto perchè il mio bacio non può essere cancellato!

    RispondiElimina
  20. Divertentissimo!!!
    lucia

    PS: hai già partecipato al giveaway di Jekolab?
    Ecco il link: http://www.facebook.com/jekolab
    In palio la nuovissima App di Raperonzolo!

    RispondiElimina
  21. Ciao!
    Qualche mese fa anche mia figlia di 4 anni ha ripreso a svegliarsi di notte e venire nel lettone. La cosa non mi dispiaceva troppo quando era più piccola, ma ormai è lunga e si muove troppo. La soluzione per noi è stata, quando si presentava nel mezxzzo della notte, mettere una coperta spessa per terra di fianco al mio letto e spiegarle che le alternative erano dormire per terra o tornare nel suo letto. Per qualche volta ha dormito sulla coperta di fianco a me; poi però al mattino si svegliava e raccontava al fratello: "I didn't sleep very nicely tonight". "Per forza, hai dormito per terra come un cane!", le ho fatto notare io.
    Insomma, dopo un po' ha deciso che se non voleva sentirsi uno zombie tutto il giorno doveva dormire nel suo letto, e le nostre notti sono tornate un po' più tranquille (abbiamo altri due bambini più piccoli con cui ragionamenti del genere non sono ancora fattibili).
    Ovviamente se mi avessero detto qualche anno fa che avrei messo mia figlia a dormire per terra piuttosto che averla nel letto con me mi sarei oltremodo scandalizzata. Reality kicked in.
    Good luck, good luck!

    RispondiElimina
  22. Il mio bimbo grande, che va per i 4 anni, non ha mai dormito nel lettone: prima carrozzina e a due mesi e mezzo era già nel suo lettino nella sua cameretta. Quando siamo passati dal lettino con le sbarre al letto da grandi (aveva 3 anni) ho temuto che cominciasse a venire da noi di notte, invece ancora adesso non scende neanche dal letto finché la mattina non andiamo da lui: si sente protetto e al sicuro, circondato dai suoi doudou.
    Se capita un brutto sogno o quando è malato andiamo noi da lui a consolarlo e coccolarlo, ma si è sempre addormentato da solo, raccontandosi le storie o cantando.
    Il piccolino ha tre mesi e per ora è in camera nostra nella sua carrozzina, ma per il futuro speriamo imiti il fratello!

    RispondiElimina
  23. Il principio di casa nostra, è sempre stato "ognuno dorme nel suo letto". Per cui si parte ognuno nel suo, poi può capitare che, soprattutto il piccolo che fa 4 anni a maggio, capiti tranquillo tranquillo e si piazzi nel nostro letto (sempre dalla mia parte, ovvio). Dorme senza sbarre già da circa due anni e nel letto singolo da uno. L'altro giorno, stanca, gli ho detto che d'ora in poi deve dormire nel suo letto e che se viene da noi io gli faccio le coccole ma lo riporto a letto. Prima notte ok. Stanotte è capitato in camera e mi ha detto:"mamma, mi fai le coccole?"..siamo tornati in camera, gli ho fatto le coccole, e l'ho lasciato che era ancora sveglio. Ammetto di avere un figlio molto ligio... :-)

    RispondiElimina
  24. update: stanotte la Pupa ha voluto dormire sul vecchio materassino del Pupo, abilmente foderato da mia madre con stoffa Ikea graziosissima, nel sacco a pelo, appiccicata al letto del fratello. che dirvi? abbiamo dovuto svegliarli noi alle otto. come direbbe il Pupo, troppo fico!

    RispondiElimina
  25. Sarà che sono separata, ma mio figlio che ha quasi 11 anni dorme con me... almeno la mattina ho un solo letto da rifare :) Però se ci sono ospiti va in cameretta senza fare storie!

    RispondiElimina
  26. urca livia, ma non è un po' grandino?

    RispondiElimina
  27. Ciao Paola!!
    Anch'io ho lo stesso problema ultimamente, mio figlio, 4 anni, da un anno dorme nella sua cameretta, ma sono un paio di settimane che tenta di infilarsi nel nostro letto a tutte le ore...sarà la Primavera!
    Comunque sto dormendo veramente male, mi sento più stanca di quando era neonato e mi dovevo svegliare ogni 3 ore per la poppata!!
    Penso che proverò ad adottare la tattica di Elle: coperta a terra....e speriamo bene!
    Fanny

    RispondiElimina
  28. Mio figlio, 2 anni e 1/2, dorme nel suo lettino da quando aveva 5 mesi e nella sua cameretta da quando ne aveva 9. Da qualche mese abbiamo tolto le sbarre al lettino, ma lui non ha ancora capito che può alzarsi da solo, così quando al mattino si sveglia ci chiama per farsi portare a fare le coccole nel lettone. Dove qualche volta ha anche dormito, ma davvero di rado, perché è impossibile dormire con un facocero nel letto!

    RispondiElimina
  29. Alla mia, 2 anni e mezzo, credo che non sia ancora venuto in mente che può scendere da sola dal letto e venire nel lettone, e sono 4 mesi che ha abbandonato il letto con le sbarre... noi siamo molto attenti a non suggerirglielo... Per il resto i risvegli notturni ci sono, eccome, e vado sempre a darle un'occhiata perché la ritrovo scoperta, o testa-piedi, o tra il muro e il materasso, o tutto insieme

    RispondiElimina
  30. Margherita (3 anni a luglio) non ha mai dormito nel lettone - ps io nemmeno. Primi 6 mesi nella culla nella nostra camera e poi nel suo lettino in cameretta. Di solito crolla immediatamente. Qualche volta "mamma manina" o "papà storia", ma tutto si risolve in massimo 15-20 minuti. Bene così, ma forse è solo questione di fortuna!

    RispondiElimina
  31. Ciao,
    Ho avuto lo stesso problema del vagabondaggio notturno nello spostamento lettino -letto;ho risolto così su consiglio geniale di un amico: ho preso un grande vaso di vetro ( tipo boccia per i pesci Rossi) e la mia bimba, per ogni notte in cui non veniva nel lettone, vi inseriva una pallina da golf con la promessa che quando il vaso fosse stato pieno avrebbe ricevuto un premio ( nel vaso ci stavano circa 40 palline).
    Complimenti per il blog
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo è geniale. ma temo che con il pupo non funzionerebbe. lui vuole il tutto e subito. altro che 40 notti...
      invece con la pupa avrebbe funzionato. accidenti, sono proprio fatti diversi.

      Elimina
  32. SAi che io sono per il co-bedding. Mi stupisco che tu che cohousi non sia di quest'idea. Per me dormire con almeno un figlio è la norma e mi garba assai, anche se ammetto che ultimamente il Pelloni si trasforma verso le due in Francis il mulo parlante. E poi sai che il pupo è il mio eroe, se ha bisogno di essere adorato nottetempo dalla mamma sua, vuol dire che ne ha bisogno. Meglio assecondarlo.
    Settimana prossima o mercoledì o giovedì o venerdì portami a nuotare dal maranza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. andiamoci tutti e tre i giorni. il pupo è anche il mio eroe, ma non di notte. sai che io cohouso, sì, però quando dormo non devo avere troppi arti attorno oltre ai miei e quelli, già sovrabbondanti, di mike d.

      Elimina
  33. Mia figlia con una testata mi ha "ucciso" un dente che poi ho dovuto devitallizzare..vedi te...
    Agatabianca

    RispondiElimina
  34. http://mammamiacosafaccio.blogspot.it/13 aprile 2012 10:33

    la mia va a periodi e ora e' il periodo no!puntuale come un orologio svizzero arriva alle 04.30 con una maglietta in mano e chiede di infilarsela e io mi devo poi alzare per portarla di nuovo nella sua cameretta sperando che non inizi a fare capricci.Si perche' pure a quell'ora e' come se mo' fosse tornata da una festa , mica assonnata lei!

    RispondiElimina
  35. La mia 2 anni e mezzo dorme ancora nel suo bel lettino con le sbarre e non può scendere anche se l'ho già beccata tentare di scavalcarle!

    E a proposito del" Ambis! Ambis!" la mia dice "opa me!" perchè da sempre prendendola in braccio dicevo "Oplà"...ora a 12Kg...non lo dico più, povera la mia schiena.

    RispondiElimina
  36. Non so se consolarmi o no. Ho un bambino di sette mesi e tutte amiche con figli più piccoli del mio che dormono tutta la notte nel lettino. Boh. Lui dorme le sue lettino poi si risveglia dalle 2 alle 5 volte per notte e io a volte cerco di riaddormentarlo nel lettino altre volte me lo metto nel letto.
    Io al primo posto ho messo la mia sopravvivenza, poi le regole e tutto il resto.

    RispondiElimina
  37. Qui la transumanza avviene ogni notte, circa alle 2.20! E poi comincia la lotta con la "pupetta" (4 anni suonati) che rotea le braccia perché anche lei cerca di lanciare le sue Beyblade (che poi sono le nostre vecchie trottole). Spesso finisco io per andarmene a dormire nel letto della piccola, mentre lei continua a torturare il papà.
    Il mese scorso, in vacanza, abbiamo dormito in 3 alberghi diversi: tutte stanze con il letto aggiunto. Ha dormito tutta la notte nel suo letto. Si svegliava, sentivo che beveva l'acqua nella bottiglietta sul comodino e poi riprendeva a dormire nel suo letto. Peccato che qui a casa non c'è possibilità di portare il suo letto nella stanza matrimoniale!!

    RispondiElimina
  38. Una volta il nostro primogenito dormiva sempre nel suo lettino... poi dopo tre anni e mezzo è arrivata Sorellina, una streghetta che ha sempre rifiutato il lettino, a rischio di pianti talmente forti da causare vomito (a lei e un po' anche a noi...)
    Oggi, dopo quasi tre anni... ci addormentiamo in due... ma ad un certo punto della notte arriva uno dei pargoli, a volte anche tutti e due... sigh!

    RispondiElimina
  39. il Benji dopo i 40 giorni è stato trasferito con la sua culla nella sua cameretta perché davvero di notte è agitatissimo, fa mille rumori, parla, sbatte le gambine contro le sponde. Insomma, ipossibile stargli accanto. Ora, ogni tanto viene nel lettone verso l'alba così dormiamo tutti ancora un po' e ci facciamo qualche coccola. Non è un gran bel dormire devo dire. Ieri è stato il suo compleanno (4 anni) e il sabato sera dopo cinema, pizza e gelato, la sua amica Myriam di anni 5 è rimasta a dormire da noi. Mi son messa nel lettone con Benji (in mezzo) e Myriam e il papà Fabio (sempre il più fortunato) ha dormito nel letto di Benji.
    Il Benji ha russato tutta notte come uno scaricatore di porto ubriaco e si è dimenato come un tarantolato (sarà stato il gasamento?). Verso le 5 la povera Myriam ha sbottato "insomma Benji, vuoi stare al tuo posto??!!". Ovviamente il Benji dormiva e così, impietosita, l'ho spostato sul divano.
    Purtroppo il mio salotto è pieno di finestroni senza tende (odio le tende) e quindi alle 6.30 l'urlo del Benji ha attraversato tutta casa e le nostre povere orchecchie: c'è la luce!!! C'è la luce!!! E' arrivato il Sole. Buon compleannoooooooooooo. Mamma Jane

    RispondiElimina
  40. Argomento molto di moda ultimamente in casa nostra dopo 1 anno di 13 ore di nanna filate...sigh :-( Ogni mammma sbaglia e ogni mamma fa la cosa giusta...prima o poi...io devo ancora trovare la soluzione! Per ora nanna in 3, finchè resisterò a dita negli occhi e ai miei capelli presi per la coperta da stringere prima di addormentarsi ;-) Bellissimo blog complimenti, il confronto tra mamme è la miglior terapia! Il post sull'anziana signora maestra di ballo mi ha fatto troppo ridere! Se sei golosa passa a trovarmi!

    RispondiElimina
  41. La nostra tra i 3 e i 5 anni vagabondava spesso tra camera sua e salotto e camera nostra, ma sempre la riportavamo nel suo letto. Ora arriva nel lettone solo il sabato e la domenica alle 7.00 (che potremmo dormire fino a mezzogiorno) mentre gli altri giorni che c'è scuola la dobbiamo andare a tirar giù dal suo letto alle 7.30 e spesso sentenzia che ha sonno e la scuola può attendere: in pratica è un'adolescente di sei anni e mezzo :-D

    RispondiElimina