Ho traslocato su erounabravamamma.it

Vi aspetto!

giovedì 20 gennaio 2011

Gomitare gomitare, voglio solo gomitare

Avete presente quando la vita va più veloce di voi, e

Non riesco a tener dietro ai vostri spassosi commenti sulla presenza del Quaq. in casa Sarkozy per via dei numerosi imprevisti che di continuo mi tradiscono. Dunque mi chiedo, e vi chiedo: ma perché, proprio quest'anno che ci siamo tutti vaccinati contro l'influenza stagionale + H1N1, la sorte ci condanna a raccattare tutti i virus alternativi in circolazione? Voglio dire: è una punizione, forse siamo stati troppo presuntuosi nel ritenere che non ci saremmo ammalati?
L'altra sera, mentre partecipo a un meeting (aaah, che modo fico per dirlo) con i miei amici-vicini, mi squilla il telefono. È Mike Delfino. Superato il primo iniziale istante di fanciullesco stupore ("che c*@§o mi telefona a fare, visto che sono a 10 metri da casa?") rispondo.
"Gattòso" (il mio nuovo soprannome, ndr), "puoi venire in qua?" mi sibila Mike con aria da cospiratore.
30 secondi dopo apro la porta di casa e trovo la Pupa sdraiata sul divano al piano di sotto, avvolta in una coperta. Mike, al suo capezzale, le tiene la mano e mormora sconnesse parole di conforto. Nei suoi capelli d'angelo si stagliano inconfondibili tracce di... gòmito - sapete cosa intendo.
"Oh, nouououoh, Pupa. Sei stata male?"
(lei, piagnucolando) "Mamma, la mia amica Olivia ha paura di morire".
"E questa da dove ti viene?"
"Anch'io ho paura di morire".
"Amore, è solo un po' di gòmito. Adesso vedrai che ti pass..."
"Bluaaaargh!" (segue svomitazzata a spruzzo, di possente gittata. Converrete con me: è il peggior tipo).

Abbiamo passato, come è ovvio, una notte infame - e insonne: come non se ne vedevano da tempo. Mike ha dormito nel letto della Pupa, in stanza con il Pupo. È una soluzione che adottiamo quando qualcuno di noi, a rotazione, è malato.
"Vado in camera di contenimento", mi dice con aria rassegnata. Al mattino dopo il report è sempre infausto. "Il mio compagno di stanza fa casino", mi spiega ogni volta. A quanto pare - io non ho mai provato l'ebbrezza di dormire con lui - il Pupo ogni notte fa ad alta voce il reboot delle parole imparate fin lì. È come se installasse degli aggiornamenti sul pc. A intervalli regolari salta su: "Coccò, pla, mammà, papà, bujo, nudo, piò-piò, maa, baa". È ancora molto basic ma dobbiamo riconoscere che il numero dei vocaboli segue un trend di crescita costante. Entro il quarto trimestre 2011 gli analisti attendono la comparsa della parola "ciao".
A me, in compenso, con la Pupa è andata peggio. Ho cambiato federe e lenzuola 4 o 5 volte. Per quanto foderassi il posto-letto della piccola con asciugamani e telini, lei è sempre riuscita a gòmitare altrove. Anche addosso a me. Dormiva 20 minuti, poi si svegliava di soprassalto e "Bluaargh!", con conseguenti urla disperate. A un certo punto, a mezzanotte circa, ho dovuto farle la doccia (!). Quando non gomitava, mi interrogava. "Mamma, che giorno è oggi?". "Il 18... credo". "Anche tu sei stata male il 18 d'inverno?". "See". "Mamma, l'inverno è quasi finito?". "Pupa, dormi, percaritàdiddio". "Anche tu da 5 anni e mezzo sei stata male e hai gomitato?". "See. Ora dormi". E così via.
Proprio mentre meditavo di portarla al pronto soccorso, verso le 4, ha finalmente preso sonno. E io con lei, se non fosse che la mattina dopo... avevo già mal di stomaco. Per farvela breve il virus gomitillo, da noi ribattezzato Fast and furious, ha colpito nell'ordine la Pupa, me, Mike, il Pupo, la ragazza alla pari appena arrivata dall'Estonia, e stanotte... i miei genitori, accorsi nel frattempo per darci manforte. C'è di buono che dura un giorno, massimo un giorno e mezzo - il che non impedisce agli amici e parenti più scafati di trattarti come un monatto: ieri per 4 secondi netti è stata da noi la sorella di Mike Delfino, ma indossava una sciarpa-scafandro e ripeteva ossessivamente "Statemi lontano, statemi lontano, statemi lontano".
P.S. Alcuni di voi mi chiedono, anche in privato, come va con la nuova ragazza alla pari. Nome di battesimo Monika, dal Pupo ribattezzata "Anca" proprio come la parte del corpo, per ora sembra carina, a parte il fatto che ha contratto il virus e che al momento parla solo inglese. Va detto che la Pupa, sempre disponibile e amabile, ci aiuta molto con le traduzioni. Per esempio "Put the money" diventa "Puzza mani", e altre cose che presto vi dirò.
P.P.S. Mi hanno invitato, per sabato 22, alla trasmissione con Marco Pesatori su Radio2: si chiama Astrologica, va in onda dalle 17 alle 18, in questa puntata si parlerà di mamme&segni zodiacali. Mi farebbe tanto piacere se l'ascoltaste (poi, naturalmente, vi racconterò com'è andata).

25 commenti:

  1. all'asilo di carolina oggi c'era un solo bambino che vagava sperduto per i corridoi deserti, con gli armadietti colmi di gomito e i bacilli che avevano invaso il bagno e la mensa...
    (no vabbè, ce n'erano 37 sul 120 circa)

    RispondiElimina
  2. Ehi, son la prima ancora, vedi che è un'abitudine?
    O forse sarà che cazzeggio tutto il giorno in questa maternità?
    Comunque, sì, parola di esperta: il virus gomitoso è il peggio che ci possa essere. L'anno scorso andai a far la guardia il giorno di Pasqua - gentil regalo del mio capo, mettermi, gravida, di guardia il giorno di Pasqua - dopo la prima notte gomitica del Pelloni. Ho un preciso ricordo di questo avvenimento, sia per la capacità intrinseca di un materasso di assorbire umori gomitici, sia perchè da allora ho imparato, fulmineamente, istantaneamente, a sentire quando Pelloni sta per gomitare. Ma, attenzione, cio' non serve a meno che uno non viva con un catino di fianco a sè.

    RispondiElimina
  3. Oh no, sono stata battuta in corsa, argh!

    RispondiElimina
  4. cavolo sì, mammapellona! forse potrei indire un concorso anche sui tempi di reazione ai post(s).

    RispondiElimina
  5. anche il mio di pupo (15 mesi) di notte ripassa le parole, e anche lui parla un sacco senza dirne una giusta manco per sbaglio... fantastico.

    RispondiElimina
  6. L'altra notte il nostro pupo aveva la febbre alta (ma niente gomito, per fortuna) e ha dormito nel lettone con noi: era la seconda volta che provava questa esperienza da quando è nato, due anni e mezzo fa.
    Morale: per tutta la notte ha continuato a parlare da solo e soprattutto a dirsi di tanto in tanto: Zitto!
    Sono strani loro o abbiamo sbagliato qualcosa noi?

    RispondiElimina
  7. Pupi che parlano di notte? Presenti!
    Ore 5.20, qualche mattina fa.
    "Mammmaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa"
    Stump, umpf, sbang (io che corro all'urlo belluino pensando stesse male e scapicollo contro lo stipite della porta)
    "Ecco la mamma tesoro che c'è?!!?"
    Roooooooooonf Rooooooooonf Rooooooooooonf "Ho finito. Sìsìsìsì. Io ho finito io!"
    Roooooooooooooonf Rooooooooon Rooonf.
    Cosa avesse finito è impossibile saperlo.

    Il virus gomitillo è infame. Noi PER IL MOMENTO (lo scrivo grosso così la sfiga capisce che non la sto invocando) lo abbiamo sgamato ma l'anno scorso ci ha distrutti.

    RispondiElimina
  8. Ai miei è andata di lusso. Febbre e nausea. No gòmito.
    Certo, no gòmito no party, me ne rendo conto. Ma spero di non party-re :D

    RispondiElimina
  9. Paola potresti registrare il pupo di notte (o di giorno, se ti venisse per caso più comodo) e ci metti un bell'audio sul blog? muoio dalla voglia di sentire il pupo! noi invece siamo in questa situescion (bello eh, come "meeting"): Ludo ha un po' di tossetta ma con la voce giù........la cosa mi incuriosisce e chiamo la pediatra. che al telefono mi diagnostica una faringite. da curare coi rimedi della nonna. iuppi! penso: cosa leggera. e in effetti sta bene, e dopo 2 gg a casa a giocare al circo richiamo la pediatra x sapere se il giorno successivo (oggi) al rientro al nido posso anche mandarlo in piscina (fico no?). la pediatra - che non è per nulla allarmista.....infatti la magica pozione che mi aveva consigliato consisteva in tisane di salvia da alternare a latte miele - mi dice che assolutamente il pupo deve stare a casa tutta la settimana, che questi acciacchi sono subdoli e se torna subito "in comunità" si becca altri virus e di avere pazienza - ecco, quindi mi immaginavo corridoi vuoti a scuola e mega virus all'attacco in tutta la città. col risultato che questa per me era una settimana lavorativa cruciale, e non ho fatto un XXXXX. Almeno se qualcuno avesse avuto il gomito, me ne sarei fatta una ragione. bacini!

    RispondiElimina
  10. Sempre uno spasso leggerti!! Anche dalle nostre parti c'è il lazzaretto.
    vistodalei,splinder.com

    RispondiElimina
  11. ti sono solidale per la storia del gomitillo. ma in tutto questo la cosa che mi ha fatto morire è il pupo che ripete le parole di notte. ma che tenero è???
    scusa ma davvero è dolcissima questa cosa! (ti prego, non dirlo a mike delfino perchè penso auguri un bel virus gomitillo anche a me)
    paola

    RispondiElimina
  12. Come ti capisco... Aggiungo che la mia famiglia predilige, per ammalarsi, i periodi in cui a me arriva un superlavoro superurgente. E, giacché lavoro da casa, non ho nemmeno la scusa per fuggire in ufficio al riparo dall'ecatombe.
    Coraggio

    RispondiElimina
  13. @paolafrancy sì è TENERISSIMO ma non solo per questo il suo massimo di tenerezza è quando gli dici: "Sei una patata" e lui puntando il ditino verso di te ti dice: "tùpatata" con l'accento di Stanlio e Ollio.
    @precaria come ti capisco... poiché i lavori da free lance capitano anche a me

    RispondiElimina
  14. Virus preso a ottobre... Che casino in macchina con la bimba gòmitando!
    È troppo divertente leggerti, ma penso che Anca non sarà stata molto soddisfatta dal primo contatto con la famiglia :)

    RispondiElimina
  15. Virus gomiltillo sperimentato dal Sonte un simpatico nanetto di quasi 17 mesi, in gita a casa dei nonni, che per la nostra gioia in cinque giorni di permanenza è stato male tre, praticamnete un giorno si e uno no c'era un virus diverso, dalla faringite, passando per il gomito all'orticaria...
    oggi abbiamo portato il Sonte all'open day dell'asilo che lo accoglierà a settembre nella sezione primavera, e ne è stato felicissimo, in due secondi si è dimenticato di mamma e di papà ma sopratturro di mamma e si è lanciato nella piscina di palline le maestre ne erano già entusiaste, in questo mi ha ricordato molto il Pupo, peccato non poterlo inserire subito!

    RispondiElimina
  16. Ciao
    Non sono una mamma e sto cercando di capire come si vive dopo aver avuto un bambino.... Perché la cosa mi spaventa non poco, lo ammetto e perché (sempre che il mio lui collabori) potrebbe esserci una possibilità remota di averne uno... in una prossima vita quando si deciderà di trasformare la nostra storia in qualcosa di più... Per ora ti leggo scompisciandomi dalle risate! Grazie

    RispondiElimina
  17. è strano come dopo la maternità siamo cambiate, ormai non ci fa più schifo nulla....se 10 anni fa mi avessero gomitato adosso, avrei gomitato anche io come minimo, ora mantengo molto applomb, non so se dipenda dal fatto che il gomito è di mio figlio e quindi " santo"........

    RispondiElimina
  18. @Paola: cavolo ho letto solo ora di Pesatori! Mi sono persa la trasmissione.Qualche anno fa faceva il prof nella scuola al quartiere degli Olmi, ma non ci siamo incrociati perchè si è trasferito prima che io arrivassi. Pare avesse una storia d'amore platonica con un'affascinante collega dai capelli rossi...
    com'è andata? avete parlato dell'ofiuco?

    RispondiElimina
  19. @micol, la trasmissione di pesatori credo tu possa sentirla in podcast dal sito di radio2. c'è pure una pagina fb di astrologica, di cui sono diventata amica. che c***o è l'ofiuco?
    @jessica, quel che dici ha molto senso in linea generale, un po' meno per quelle tra noi che hanno condotto una vita pre-maternità da vere rocker e per le quali il gomito (proprio e altrui) era un'evenienza abbastanza frequente al termine di serate etiliche. ho però fatto la tua stessa riflessione sull'argomento "popò santa". in ogni caso, un bel bleah ci sta - e ci stava anche allora per noi Juliette Lewis de' noantri
    @anonima, mannaggia non ti spaventare troppo! quanti se e quanti ma...

    RispondiElimina
  20. ah ah! mi sono ricollegata essendo Paola-Posts-Addicted...per fortuna anche se non ci sono nuovi post ci sono nuovi commenti: eh, già, che ridere (circa) la vita pre-maternità da rocker...specie dopo i 30, quando magari smetti di tollerare l'alcool ma ti ostini a farne largo uso! (cos' è successo a me)

    RispondiElimina
  21. @Paola: causa spostamenti astronomici (movimenti di precessione) le costellazioni non corrispondono più ed ecco quindi comparire il nuovo segno zodiacale dell'ofiuco!! (il mio)
    ma chiedi a Pesatori!!

    RispondiElimina
  22. rosettaofficinacreativa26 gennaio 2011 09:17

    Ciao Paola,ci siamo passati anche noi dal virus gomitillo,che dire,aiutoooo,non vomitavo piu' da tempo,la cosa positiva e' che dura solo un giorno.
    Anche la mia pupa GOMITA,lei gomita da sola e si tiene la mano sulla testa,tutto da sola....xche' nel prossimo post non proponi la lista delle parole "storpiate" che usano i nostri bimbi? io a volte rido da sola quando penso a come possano uscire certe definizioni da degli esserini cosi'.
    ciaoooo
    sara

    RispondiElimina
  23. Ciao! L'ho avuto anche io circa un mesetto fa (mi sa che in umbria il gomitillo è passato prima...)fortunatamente mi sono messa in quarantena in tempo e incredibilmente non l'ho attaccato a nessuno!!!! Ero un po' preoccupata perché sono in dolce attesa (ma il gine mi ha rassicurata escludendo categoricamente qualsiasi conseguenza per la bimba) e avevo soprattutto il terrore che lo prendesse Lorenzo...già immaginavo nottate come la tua!!!! Invece i sintomi più gravi sono passati in due giorni circa e incredibile a dirsi ho scoperto che il "gomitillo" ha insospettate capacità terapeutiche (tipo sanguisughe e robe del genere insomma)...mi sono finalmente "sgonfiata" di quei 5/6 litri di ritenzione idrica che mi portavo dietro da settimane (quasi sicuramente dovuti alla gravidanza), sono stata "a dieta" involontaria (non mi andava di mangiare proprio) per circa una settimana (feste di natale comprese)e inaspettatamente sono spariti anche i disturbi di stomaco che avevo prima del virus!!!!
    Per quanto riguarda il tuo programma come sempre sono arrivata in ritardo....proverò ad andare sul sito di radio 2.
    Ciao!

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. Visitato il sito, trovata trasmissione: wow che bella voce hai! Complimenti anche per quello che hai detto...la trasmissione mi è sembrata interessante anche se sono una vera ignorante astrologica, mi sono comunque trovata bene ...sinceramente non conoscevo la trasmissione ma mi è sembrato che l'astrologia sia solo un pretesto per trattare il tema del giorno.
    A presto!
    P.s. non avevo capito che il terribile pupo della conduttrice si chiamasse Leone...certo è quantomeno strano chiamare un bimbo Leone e poi aspettarsi che si comporti da agnellino???!!!

    RispondiElimina