Ho traslocato su erounabravamamma.it

Vi aspetto!

martedì 4 gennaio 2011

Buoni propositi per il nuovo anno

E chi manda la lista più divertente vince un Quaquerello (di nuovo)
Ebbene sì, ho trovato un altro Quaquerello: l'anno non poteva cominciare meglio. Prima di tutto, una domanda a cui sono particolarmente affezionata: do you remember Quaquerello? Ne avevamo parlato qui, per esempio. E poiché in molte ancora mi scrivete in privato chiedendomi dove si può reperire il mirabile oggetto, ho pensato di farvi cosa gradita mettendone uno in palio in un nuovo, ghiotto concorso: dovete scrivere la lista dei vostri 10 (non uno di più, non uno di meno) buoni propositi per il nuovo anno, se possibile "raccontandoli" un po'. Ecco i miei, non necessariamente in ordine di importanza:
1. smettere di mangiarmi le unghie (questo ce l'ho in lista da 26 anni).
2. non ridurmi all'ultimo quando devo consegnare un libro/un articolo/una traduzione.
3. cambiare lavoro (o posto di lavoro) nel corso del 2011. Se non fosse che ormai è troppo tardi, avevo anche pensato di laurearmi in medicina.
4. curare i capelli e non andare sempre in giro come una che ha appena subito l'elettrochoc.
5. andare in piscina 3 volte alla settimana.
6. non bere mai più superalcolici (lo faccio al massimo 2 volte all'anno e poi la notte non chiudo occhio. l'ultima volta il 26 dicembre un whisky torbato senza ghiaccio, che sia maledetto chi l'ha inventato e anche il mio amico che con il suo esempio negativo mi ha indotto in tentazione).
7. curare le piante. togliere sempre la muffa dal pozzo di luce in cima alle scale. mettere in ordine quel dannato cassetto.
8. sentire (e magari vedere) di più le amiche. sentire di meno, e vedere di meno, le persone che proprio non sopporto. Uscire con Mike Delfino la sera, una volta alla settimana (questo in realtà siamo riusciti a farlo abbastanza)
9. andare ogni tanto in bici al lavoro passando attraverso il parco, senza perdermi e senza cadere sul ghiaino (e senza bucare la gomma essendo poi costretta a spingere).
10. convincere la Pupa ad addormentarsi da sola, senza trenino autocico. Pettinarle i capelli e non mandarla sempre in giro come una che ha appena subito l'elettrochoc. Convincere il Pupo a non dire "bleah" quando vede nel piatto qualcosa che non gli garba, a non rovesciare il biberon contenente succo/acqua/brodo (!) sul divano, tenerlo lontano da vino e caffè per i quali, in maniera del tutto immotivata, prova un'irresistibile attrazione. Istigarlo a chiamarmi "ciucciola" ("cucciola") almeno tre volte al giorno.
Aspetto le vostre liste!

26 commenti:

  1. I miei propositi per il 2011 sono:
    1. Vestirmi sempre bene, con scarpe e borse abbinate e anche con gli accessori giusti, quindi non andare a lavoro sempre con gli anfibi o le scarpe da tennis;
    2. cucinare un pò di più per il paparino altrimenti va a dire in giro che ha una compagna che lo sta facendo dimagrire troppo perchè non gli cucina mai;
    3. essere più ordinata a casa perchè tutte le volte che viene a trovarmi qualcuno mi vergogno da morire e mi giustifico dicendo che sono stata impegnatissima per ordinare...
    4. leccare il didietro del mio capo perchè non sono mai riuscita a farlo per timidezza e per principio e per questo sono stata sempre io a prenderla in quel didietro;
    5. essere meno orgogliosa, altrimenti le liti con il paparino durano troppi giorni;
    6. insegnare al piccolo ometto a dormire nella sua culla;
    7. insegnare al piccolo ometto entro l'anno a dire tante paroline e a camminare, ma credo che imparerà da solo;
    8. non perdere nemmeno una lezione di danza classica e contemporanea per poter rientrare nella compagnia;
    9. dimagrire 5 kg, perchè ero più magra quando ero incinta;
    10. farmi crescere i capelli perchè con i capelli corti sembro mio padre e quando mi guardo allo specchio mi chiamo papà!

    RispondiElimina
  2. Ciao Paola bentrovata! I miei propositi:

    1. smettere di dire cose idiote come "bentrovata" che mi fanno sembrare una nostalgica di Mike e lascia e raddoppia, amici ascoltatori.

    2. smettere di andare in giro con le maglie leopardate. (dove il leopardato è dato dai rigurgiti che la Nina mi spara a 200ml/sec sulla spalla prima di uscire, io mi metto sotto la maglia un pacchetto di fazzoletti, e vado in giro come Actarus. Leopardato.)

    3.Trovare l'agenzia di aupair australiani in cui il buon ugo giacchettadauomo sia contattabile.

    4. convincermi che le maglie spiegazzate siano piegate e/o alla moda e smettere di stirare.

    5. Sistemare le mensole del semisgabuzzo poste sopra la lavatrice. Temo di trovare anche Belfagor il fantasma.

    6. Fare almeno due week end all'estero all'anno con Issimo.

    7.Studiare ogni sera inglese e il corso di fotografia. Di modo che quando rispetterò il proposito 6 smetterò di fotografare convinta di fare LA foto ritrovandomi poi sguardi sconosciuti che mi osservano dai bordi di 357 foto e non chiederò "a che ora chiude la metro" sembrando la titolatrice di un film della wertmuller (hi, excuse me, could you tell me if this evening the tube is open until midnight... e l'ho detto, ma ho detto anche di peggio).

    8. mettere lo smalto alle unghie delle mani e dei piedi senza poi usarlo come timbro per le impronte dicendo "vediamo se è asciutto".

    9. riuscire ad aggiornare il blog tanto quanto e come vorrei.

    10. fare 100 addominali al giorno fino ad agosto.

    non ce la farò mai.

    RispondiElimina
  3. Ecchime!
    1. smettere di mangiarmi le pellicine (anche io ce l'ho inlista da 26 anni!)
    2. depilarmi con regolarità perchè sembro troppo spesso l'orso Yoghi
    3. spolverare casa almeno 2 volte a settimana e lavare i pavimenti pure
    4. non dare più da stirare a mia suocera che poi mi sento in colpa ogni volta che mi dice "Sono stanca! Ohhhhhhhhhhh come sono stanca! Ah, ti ho già stirato le due lavatrici che mi hai dato stamattina"
    5. vedere di più le amiche
    6. finire la copertina a maglia di Belvetta altrimenti non ci starà più sotto!!!!
    7. imparare a cucire e non usare la macchina nuova solo per decorare la mansarda
    8. creare un serio "angolo hobby" in mansarda magari convincendo DaddyBear a crearmi una stanza apposta (questo lo vedo difficile ma sognamo pure)
    9. comprare una reflex e re-imparare a usarla bene
    10. perdere i 3 chili che mi separano dalla decenza.

    RispondiElimina
  4. 1. a proposito di mani, curarmi le unghie, anche facendo una manicure una volta ogni tanto (e smettendola di tagliarle per comodità con le tronchesine, ho le mani che sembrano quelle di mia figlia di 2 anni e mezzo)
    2. convincere mia figlia di 2 anni e mezzo quasi 3 a mollare il suo amico ciuccio (e sarà durissima)
    3. verso fine anno provare a spannolinare il piccoletto.
    4. mettere in ordine cassetti e armadio (seeehhhh....)
    5. ogni tanto la sera quando i pupi dormono sostituire al pigiamotto quei completini sexy che giaciono in fondo al famoso cassetto in disordine
    6. dedicarmi di più alla cucina, che mi piace pure ma i due nani mi rubano tutto il tempo
    7. ora che abbiamo finito il tragico periodo di ristrutturazione/trasloco, passare più tempo libero a fare attività ludiche, gite con i bimbi ecc
    8. portare di più i bimbi al mare (2 settimane all'anno sono veramente pochine)
    9. per la prima volta dopo oltre 3 anni (tra gravidanze e allattamenti) andare di nuovo almeno una volta a sciare (possibilmente senza rompermi nulla)
    10. organizzarmi meglio in modo da avere meno le nonne sempre tra i piedi (che aiutano tanto tanto, ma insomma dopo un po' basta....)

    RispondiElimina
  5. Eccoli :
    1) uscire sempre con la biancheria intima abbinata e non indossare semmpre le prime cose recuperate nel cassetto
    2) andare almeno 2 volte a settimana dall'estetista ( questa la vedo molto dura)
    3) mettermi a dieta ( ancora più difficile del punto 2)
    4) vincere il premio Nobel per la fisica ( va beh mi sono fatta prendere la mano)
    5) coltivarte le amicizie e non stramazzare moribonda sul divano alle 22.00;
    6) smetterla di ricattare il Topo con i dolciumi, del tipo se prendi lo sciroppo di do la caramella...anche se funziona;
    7)riuscire a lavare i capelli a topo senza instaurare un duello tipo Kill Bill;
    8)riuscire a laurearmi alla specialistica, lavorare e crescere un figlio tutto contemporaneamente;
    9)imparare a fare i grafici con excel;
    10) dire più spesso alle persone che amo quanto le amo...

    RispondiElimina
  6. I miei:
    1) fare un w-e con il mio compagno, liberi da pupi;
    2) andare al cinema almeno una volta al mese;
    3) andare a lavoro in bicicletta quando il tempo lo permette (8 km, e vai!);
    4) scrivere qualche lettera di carta in più e qualche e-mail inutile in meno;
    5) ballare ballare ballare in casa col pupo;
    6) fare una giornata alle terme tutta sola;
    7) lavorare in modo più progettuale, altrimenti mi stanco e combino poco;
    8) insegnare al pupo che la sera è lui che deve raccontare una storia alla mamma ed è finita l'epoca del Mamma laccontami una stolia!
    9) passare tanto tanto tanto tempo con il mio compagno;
    10) sperare che arrivi presto un altro bambino!

    RispondiElimina
  7. Ero decisa a non fare buoni propositi per il nuovo anno, perchè puntualmente li disattendo...però di fronte ad un Quaquerello non posso resistere.
    Ecco la mia lista:
    1. Vincere almeno uno dei tanti giveaway a cui partecipo (fosse mai che la fortuna fosse in ascolto!)
    2. Smettere di mangiarmi le pellicine e le unghie (ho questo vizio da quando avevo 20 anni)
    3. Convincere la Ciopola ad addormentarsi senza tenermi la mano (in generale spero che acquisisca una maggiore autonomia e la smetta di fare il Koala)
    4. Toglierle il ciuccio (prima devo convincere me stessa che è arrivato il momento per farlo, sapere che la tranquillizza, aiuta anche me!)
    5. Tenere armadio e cassetti più ordinati (praticamente impossibile!)
    6. Smettere di caXXeggiare, per poi ridurmi a fare sempre tutto all'ultimo momento!
    7. Dedicare un po' più di tempo a noi due, con qualche serata al cinema o un week end fuori porta.
    8. Tornare a cucinare in modo più accurato, evitando il ricorso a surgelati o cibi pronti della gastronomia
    9. Trovare il coraggio per dissentire davanti a qualcosa di palesemente ingiusto, per esprimere con forza ed immediatezza il mio parere, vincendo la mia innata timidezza, che mi fa essere molto spesso coniglio (questo sarebbe davvero il più grande successo e una svolta caratteriale essenziale!).
    10. smetterla di attanagliarmi nel dubbio di fare o meno il secondo figlio. Smetterla di fare congetture e considerazioni razionali e lasciare decidere al cuore e all'istinto di mamma (uhhhh! che paroloni!!!).

    RispondiElimina
  8. I miei propositi per il 2011:

    1.Dato che sono in dolce attesa del secondo pargolo,voglio impegnarmi a frequentare una volta a settimana yoga e piscina per gestanti .Il tutto per evitare di crescere di 25km come nella prima gravidanza,e dover tutte le mattine attendere che un muletto mi tirasse su dal letto e mi portasse a far colazione.
    2.Uscire piu' spesso con le mie amiche, andare al cinema e a fare l'aperitivo ed essere in gran spolvero per l'occasione.
    3.Comprare un cicciobello a mia figlia,non se ne puo' piu' che a casa di amici lei esulti alla vista del bambolotto e che le mamme mi guardino storta perche' non gliene ho ancora preso uno,dato che -ce ne siamo accorte tutte- che le piace cosi' tanto.
    4.Farmi la ceretta viso con regolarita' e non aspettare di essere il sosia di Roberto da Crema prima di prendere l'appuntamento.
    5.Annotarmi in agenda l'appuntamento dall'estetista e non tirarle il pacco come succede abitualmente.
    6.Lodare piu' spesso il mio splendido marito quando cucina-stende o pulisce,mentre io sono al lavoro, ed eventualmente elargire qualche bacio-abbraccio-carezza come simbolo di stima.
    7.Frequentare tutti i corsi che vengono offerti nella mia cittadina relativamente a : autosvezzamento-come portare i bambini-lettura al pancione.
    8.Concedermi due settimane di ferie al mare prima del lieto evento,passeggiare in riva con i polpacci immersi nell'acqua salata ed indossare un grosso cappello di paglia.
    9.Portare alle tate del nido torte e focaccie, per ringraziarle del loro lavoro quotidiano.
    10.Selezionare accuratamente i libri da tenere in casa e portare gli altri in garage, oppure comprare una libreria aggiuntiva.

    RispondiElimina
  9. Ecco la mia lista:

    1. concentrarmi sulla telefonata che sto facendo FINO ALLA FINE, perchè il 50% delle volte, una volta attaccato non ricordo assolutamente cosa ho detto o cosa mi è stato detto.

    2. apprendere il dono dell'ubiquità. Stare in ufficio e contemporaneamente dal parrucchiere è un sogno irrealizzabile, ma rimane concreto nei miei pensieri.

    3. fare rafting, possibilmente senza morire annegata o spaccarmi le ossa. Puro divertimento senza conseguenze, come da bambini.

    4. mettere in ordine la cantina. Entrarci è come affrontare un viaggio nella foresta cambongiana: sai come entri e non sai se esci, nè cosa ci puoi trovare dentro!

    5. portare ad Amsterdam la mia mamma, così finalmente torna negli anni '70 tutto d'un colpo - sono anni che me lo chiede, allora in cambio le ho chiesto di venire a vivere nella mia città, un baratto non proprio equo, ma tant'è!

    6. fare un bambino, ma questo lo dico a bassa voce, per non portarmi sfortuna da sola.

    7. diventare una brava mamma, così come a casa, se tutto va bene, anche al lavoro (gestisco i miei 7 "bambini" e ogni tanto mi sento una "mamma" isterica).

    8. riuscire a scrivere un pò più spesso e a divertirmi come all'inizio, quando lo faccio. Forse il cambio d'abito del blog non è stato poi così proficuo...

    9. se non arriva il bimbo, fare un viaggio della madonna, tipo Giappone o Kenya. Tanta avventura, tante foto e vedere una cultura completamente diversa. E ridere tanto, come in Australia.

    10. continuare ad essere felice come sono oggi. E non avere mai più paura di ammetterlo.
    Sono felice. [e con questa mi sono giocata il quaquerello, che si sa, in Italia vincono i perdenti! :)]

    RispondiElimina
  10. un'altro quaquerello? non posso non partecipare! http://supermamma.mammacheblog.com/2011/01/01/desideri-2011/
    anche second mi chiama la mia cucciolotta :-)

    RispondiElimina
  11. Ciao Paola...non riesco a chiamarli Propositi perchè so già a priori che non mi sbatterò più di tanto per realizzarli, li chiarò: COSE CHE SAREBBE D'UOPO FACESSI:
    1- Rispondere subito alle e-mail che mi mandano, evitando così di dimenticarmene un nano secondo dopo averle lette;
    2- non dire ogni 3x2 una parolaccia;
    3- mandare, quindi, gentilemente a quel paese molte più persone;
    4- fare il pieno di benzina appena si accende la relativa spia e non fare inconsciamente sfide con la mia auto per vedere fin dove posso far scendere quella stanghetta oltre la linea della FINE;
    5- leggere un libro almeno 30 minuti ogni sera... con un piccolo sforzo quotidiano alla fine dell'anno avrei letto moltissimi libri;
    6- non accanirmi sui peli incarniti che trovo sul mio corpo;
    7- non bidonare le mie amiche quando mi chiedono di uscire inventando che la piccola non sta molto bene....perchè oltre al fatto che "gufo" (porto iella) sulla sua preziosissima salute...prima o poi smetteranno di invitarmi;
    8- smettere di guardare ossessivamente e compulsivamente "Polyvore";
    9- non pronunciare falsa testimonianza;
    e 10 - onorare il padre e la madre (e così abbiamo fatto l'en plein!)

    ciao cara e buona Epifania!

    Marta

    RispondiElimina
  12. Io anonima lettrice del blog da due anni alla fine mi rivelo per un quaquerello. Quindi ecco i miei buoni propositi:

    1- andare piu' smesso dalla mia parrucchiera: fa bene all'anima, all'aspetto e alla stima in se stesse
    2- giocare meno ai giochi online della Zynga
    3- giocare di piu' con il mio Bubu che mi adora e non chiede altro
    4- non crollare sul letto con la grazia e l'energia di un sacco di patate, ma cercare di leggere almeno 10 pagine a sera (e di sapere cosa ho letto)
    5- fare qualche viaggio con Jitans e il mio Bubu: ripetere la scusa di essere stanchi per non muoversi da casa rende piu' vecchi e alla fine ci si crede pure
    6- fare piu' fotografie al mio bimbo che cresce troppo in fretta
    7- stirare di piu', perche' mia madre (santa donna) alla fine mi ruba i panni e me li riporta stirati. E io mi sento in colpa
    8- seguire la mia dieta e perdere gli ultimi odiati 3 chili
    9- essere piu' concentrata su cio' che faccio, perche' la mia menta vaga nell'iperspazio in continuazione
    10- avere finalmente il secondo baby, perche' lo aspettiamo da tanto e comincio scoraggiarmi

    RispondiElimina
  13. ecco i miei propositi!!

    1.incazzarmi di meno, prendendo tutto più alla leggera
    2. fare l'amore di più (più di tre volte all'anno, intendo ;.)
    3. imparare il tedesco, non solo le parolacce in tedesco
    4. smettere di urlare ai figli maschi che sono dei perdiballe alle 7.45 del mattino
    5. smettere di dire troppo spesso "pirla"
    6. sconfiggere per sempre le tarme o, in altrernativa, aprire un allevamento
    7. riuscire a smettere di leggere rubando troppo tempo al sonno già tanto sacrificato
    8. perdere 4-5 kg (sarà banale, ma ci sta)
    9. andare in piscina, ogni tanto
    10. smettere di fare la domestica gratis

    RispondiElimina
  14. 1-non bere caffè visto che non riesco a limitarmi ,però ho bisogno di qualche altro tipo di droga che mi tenga sveglia quando devo svegliarmi alle 5.30 per lavorare ed il piccolo rompe alle 2 poi alle 3.28 e alle 4 non trova pace 2-essere più coerente con i piccoli anche quando sono stanca e triste 3-volermi più bene e considerarmi importante come il resto della famiglia 4-fare le cle faccende di casa quando devono essere fatte e non quando sono costretta come lavare stirare riordinare 5-svegliarmi prima al mattino quando sono a casa, per poter fare qualcosa senza mocciosi tra i piedi 6-dire di no nel lavoro, tanto non si è apprezzati ugualmente 7-mettermi a dieta, prima il cibo mi consolava ora mangio per vizio si è accorto anche lo specchio 8-essere più felice, infondo non mi manca nulla 9-essere più femminile in fondo sono ancora una donna , e non solo una mamma che lavora 10-riuscire a trovare più tempo per me ,l altro giorno sono stata male ed ho trascoso una giornata a letto ne ero quasi sodisfatta ,il letto tutto per me, dormire riposarmi senza sensi di colpa, ero ammalata no!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. 1) Invitare ad andare a quel paese chi se lo merita: è tempo di smetterla di fare le carine e di iniziare le potature!
    2) Finire il mio primo romanzo, in qualche modo.
    3) Smetterla di pensare che dovrei essere perfetta, perchè semplicemente NON E' UMANO.
    4) Fare una vacanza con il mio dott. Carter dopo due anni (ma vi rendete conto?) che al massimo andiamo al supermercato.
    5) Diventare più socievole ed invitare più amici a cena senza imbottirli di pattine appena entrano.
    6) Cucinare più spesso qualcosa di decente invece di ridurmi al toast o all'insalatona (per questa uso spesso la scusa del voler stare leggera).
    7) Prendermi i giorni di ferie che mi spettano, tutti, fino all'ultimo secondo, senza rinviarli, e starmene sul divano a non far niente, alla faccia dei secchioni.
    8) Prendere più aperitivi con le amiche invece di essere solo una donna che lavora, cucina, lava e stira. Eccheddiamine: cosa sarebbe la vita senza gossip?
    9) Coccolare di più il dott. Carter, invece di essere sempre stressata per motivi del tutto inesistenti.
    10) Vincere a Win For Life. Beh, che c'è di strano? Non si può desiderarlo?

    RispondiElimina
  16. 1 tornare in forma , mi mancano 6 kg , voglio farlo da 20 mesi. Ce la faro' ?
    Sopratutto eliminare i rotolini sulla pancia

    2 leggere piu' libri e magari non in piedi

    3 Insegnare a parlare a Giulio , la gestione della nostra vita sarebbe piu' facile

    4 completare lo svezzamento che per noi e' stato un evento traumatico ,

    5 vestirmi e truccarmi meglio , a volte assomiglio piu' a una badante che a una mamma

    6 raggiungere una stabilita' emotiva che a volte vacilla

    7 fare delle vacanze " vere " non come le ultime di agosto dove Giulio mangiava in camera con DVD di topolino , si addormentava quando c era da mangiare , e voleva scappare per correre libero ...

    8 imparare la modalità off per il mio udito quando la mia di madre inizia con i suoi " consigli " non richiesti su come crescere Giulio , lei e' come tata Lucia se non peggio , una nazi e non ha ancora capito che i bambini non sono tutti uguali !!

    9 qualche nuova amicizia , anche virtuale , perché l amico e' qualcosa che piu' ce n'è meglio e'

    10 forse ma dico forse forse pensare a un altro bimbo ..

    Cara Paola , buon anno e buon tutto il tuo libro mi e' stato davvero di aiuto anche per capire che la mamma perfetta non esiste , veronica

    RispondiElimina
  17. Quaquerello, ci riprovo a vincerti, visto che sei introvabile!!!!
    Allora, le mie missions impossible per il 2011 sono:
    1.leggere l'ultimo libro di Isabel allende senza interruzioni....mi accontenterei anche di un giornale, a dire il vero.
    2. mettermi a dieta e resistere fino al peso forma (tempo stimato: un anno e mezzo)
    3.trovare il tempo di chattare con le mie amiche su FB e non limitarmi a cliccare su Mi Piace e poi spegnere il pc
    3. disboscare le mie sopracciglia che da quando e' nato il pupo sembrano la foresta nera
    4. andare al cinema e godermi il film con un chilo di popcorn e un litro di coca cola (prima di iniziare la dieta, ovviamente)
    5. andare in piscina a fare idrobike e non solo il corso genitore-bimbo
    6. riabituare il pupo al suo lettino : ha 16 mesi e se non trovo una soluzione non arriva piu' la sorellina!
    7. regalarmi almeno 10 massaggi relax
    8. cucinare qualcosa di decente a mio marito che non siano i 4 salti in padella
    9. chiedere ed ottenere il part time
    10. dire al mio capo che e' un microcefalo perche' sicuramente non vorra' esaudire il punto 9!!!
    un bacio grande, Laura PS grazie per non farmi sentire una marziana, ora so che siamo tutte nella stessa barca!!!

    RispondiElimina
  18. per anonimo del 6gennaio delle20:55 il punto 9e10 sono bellissimi in effetti il capo è sempre un microcefalo condivido il tuo pensiero

    RispondiElimina
  19. 1)Laurearmi.
    Laurearmi possibilmente in una giornata di bel tempo, o almeno di tempo nuvoloso-normale (all'ultima laurea c'è voluto l'intervento della protezione civile causa neve sono rimasta bloccata nella città universitaria con i pochi temerari che mi avevano seguito nell'impresa i più avevano voltato la macchina)
    Laurearmi anche con un bel voto che non guasta.

    2)Iscrivere e inserire il Babusso all'asilo.
    Pubblico.
    Dopo una cruenta lotta intestina tra me e il padre pubblico batte suore 1 a 0 con mia immensa gioia.
    Iscriverlo non mi sembra un grosso problema. Inserirlo un po' di più o già in testa scene pietose dove ovviamente chi piangerà di più sarò io.

    3)Riuscire a farmi una ceretta ogni mese almeno. Anche se la mia estetista, che io amo profondamente perchè molto semplice e alla mano e gentile e dolce con l'incredibile capacità di mettermi sempre a mio agio anche se sono in mutande... è incinta!
    Gaudio per lei disperazione per me che dovrò trovare una sostituta per almeno qualche mese.

    4)Trovare un pubblico per il mio desertissimo blog che io amo scrivere ma che nessuno ama commentare.

    5)Insegnare al Babusso ad andare in bicicletta. A saltare con i due piedi uniti.

    6)Organizzare una bellissima vacanza per quest'estate in un bellissimo posto di mare. La condizione sine-qua-non è che il mare sia bellissimo. Si accettano suggerimenti.

    7)Trovare un equilibrio interiore che mi permetta di farmi scivolare addosso tutte le critiche-opinioni-discussioni che normalmente mi fanno arrabbiare. Elevarmi. Essere superiore. Forse iscrivermi a un corso di Yoga.

    8) Ricominciare a fare piscina. O pilates. O entrambe le cose.

    9)Trovare il tempo e le energia per coltivare i rapporti di amicizia. Perchè la voglia è tanta ma a volte a rincorrersi tra tutti gli impegni le carriere, le gravidanze è imegnativo.

    10)Cucinare.
    Cucinare tanti dolci. E mangiarli senza possibilmente ingrassare.

    Ilaria

    RispondiElimina
  20. Ciao!
    non voglio il quaquerello, ma solo dirti che c'è posta per te!
    http://zettelappuntiindisordine.blogspot.com/2011/01/questo-premio-e-una-sorta-di-pubblico.html

    RispondiElimina
  21. Silvia Manzani7 gennaio 2011 12:24

    1 – Contare fino a tre prima di perdere la pazienza di fronte alle scenate della pargola. O, almeno, non urlarle dietro come un cane rabbioso e indirizzare i miei sfoghi altrove

    2 – Non demoralizzarmi per ogni boiata, come quando va via il sole e comincia a piovere

    3 – Non ingozzarmi di patate al forno quando ceno da mia nonna perché mi si gonfia la pancia e inizio a imprecare verso cose e persone

    4 – Fare quattro tipologie di addominali, tre serie per ogni tipologia, 25 ripetizioni per ogni serie tutti i giorni tranne i due in cui vado in piscina

    5 – Non accumulare articoli, volantini, fotocopie, riviste, libri in mucchi ma selezionare, archiviare il bello e l’utile e cestinare il superfluo

    6 – Segnarmi le spese, anche quelle per i caffé, perché il mio stipendio da fame impone una gestione oculata delle uscite e non posso più rischiare di andare sotto con il conto

    7 – Utilizzare in qualche modo la seconda laurea che prenderò a marzo

    8 – Iscrivermi ad un corso: di tedesco, di arabo, o qualsivoglia materia

    9 – Vedere Trieste, Otranto e fare almeno una capatina all’estero

    10 – Invitare più spesso gente a cena senza la paranoia di dover sistemare casa a mezzanotte

    RispondiElimina
  22. Quaquerello forever!
    (Anche se devo dire di averne recuperato una versione mignon molto simile, a forma di criceto camuffato da papero che balla il qua qua qua)
    Ecco i miei buoni ('nzomma) propositi per il nuovo anno:

    1) Smettere di sognare la notte cosa devo fare il giorno dopo, per poi dimenticarmi puntualmente tutta la lista fatta in bell'ordine nella mia testa;

    2) Smettere assolutamente di nutrire istinti omicidi nei confronti di mio marito quando decide che il momento migliore di andare al bagno è proprio quando ho appena passato il mocio;

    3) Convincere mio figlio che i pelucchi sul pavimento non sono "pappa" ma "cacca";

    4) Smettere di scrivere lettere minatorie a Babbo Natale con annessi improbabili, nonchè irrealizzabili, desideri che prevedono la smolecolarizzazione di esseri viventi, l'asportazione di parti del corpo quali la lingua e via dicendo...

    5) Cercare di non trasformare la mia casa nell'esatta copia di quella della signora Pina Fantozzi quando è innamorata del panettiere: la macchina del pane è una cosa bellissima ma va usata con parsimonia (soprattutto in presenza di marito rompiscatole);

    6) Chiamare un domatore capace di soggiogare chiome ribelli e irrimediabilmente rovinate da litri e litri di lacca spruzzati per l'acconciatura da sposa, nonchè ricordarsi di portare in lavanderia il vestito che giace da due mesi abbandonato su un divano;

    7) Essere clemente nei confronti degli operatori telefonici che cercano:
    - di proporti servizi di cui non hai bisogno nè ne avrai per tutto il resto dei tuoi giorni
    - di proporti surgelati dai costi esorbitanti non solo in quantità industriali ma anche una volta alla settimana, quasi avessi una famiglia di 10 persone e vivessi in alaska
    - di proporti una linea adsl nuova, nonostante tu già l'abbia, per poi sbatterti il telefono in faccia quando gli fai presente la cosa, ma soprattutto quando esterni la lecita domanda che prevede: scusi ma lei dove ha preso il mio numero telefonico visto che ho il telefono da 2 settimane e il numero nn è sull'elenco??

    8) Comprare un nuovo pc antiatomico a prova di marito e mettere soprattutto i files delle ricette sotto chiave o occultati in una sottocartella nell'underdark del disco fisso... sia mai che questa volta nessuno la cancelli!

    9) Smetterla di rimanere di sasso a fissare come un'ebete la ruspa posteggiata in seconda fila, con le quattro frecce accese, davanti ad un bar... Vivo a Palermo.

    10) Cercare di capire che fine hanno fatto i regali ordinati dal negozio di liste nozze dopo 5 mesi dall'apertura della lista e 2 mesi dalla chiusura della stessa, visto che i soldi hanno fatto in fretta a prenderseli per pareggiare i conti!

    Monia

    RispondiElimina
  23. 1. smettere di farmi i cazzi altrui: ad esempio, jessica, ma che ci fai DUE volte a settimana dall'estetista, oltreche pagarle la barca alle bahamas?
    Andarci una volta al mese, per me, sarebbe già un obiettivo più sensato e perseguibile.
    2. almeno una volta al mese, non necessariamente lo stesso giorno della seduta estetica, ma preferibilmente sì, riuscire a dedicarmi all'amor carnale (un giorno un collega in sala operatoria mi disse: uè, cosa sbadigli? e io: beh sai, non rinuncio alla mia trombata mensile!)
    3. downsize. ho letto 'sta parola da qualche giorno, non intendo liberarmene, o liberarvene: fare a meno di mille stronzate di cui non riesco a fare a meno. Dato che il mondo va a schifìo, cerchiamo di abituarci al fatto che stiamo andando a schifìo, facendo a meno del non essenziale.
    4. essere meno pessimista nei confronti del mondo - vedi sopra. Forse in fondo posso comprarmi quelle scarpe da corsa che mi sto lumando da un po', in fondo, il dr non mi ha fatto il regalo di natale, me lo posso fare da sola.
    5. fare del volontariato: troppi anni che penso solo ai cavolacci miei e della mia famiglia, al mio tempo libero, quando lo avevo, o al tempo libero che vorrei. Ho completamente dimenticato il prossimo. Mi piacerebbe tornare a fare l'ambulatorio di medicina per i clandestini, come facevo da appena laureata.
    6. ah beh, cambiare lavoro. Se no davvero, prima o poi metto le mani addosso al mio capo, e esco con i carabinieri. imparare nuove cose, tirare il fiato, smettere di stare in un gruppo dove il vertice applica alla perfezione il divide et impera. Avere dei colleghi con cui avere un rapporto addirittura normale, pensate un po'.
    7. dimagrire almeno 8 kg (ahahah, risate dalla platea), essere più sana, mangiare di meno, mangiare meglio, smettere di farmi pane e burro in vena (ok, io però sto smammellando, quindi posso, voi no, invidiose)
    8. essere una brava mamma. risucire ad insegnare ed educare senza essere cattiva o isterica o nervosa, nè buonista e accondiscendentista. Insegnare ai figli che devono studiare, devono lavorare, non renderli due adolescenti viziati e scazzati attaccati al cellulare, che danno tutto per scontato (sono già in ansia, anche se i miei figli hanno 2 anni e 3 mesi, rispettivamente: mi porto avanti. Con l'ansia, intendo)
    9. iniziare una nuova specializzazione, per esempio pediatria. Non crediate, ma quando sei già specialista, fanno di tutto per non fartelo fare), o in alternativa, iniziare una nuova laurea. Ci risentiamo a fine 2011, e sono certa che vi potrò dire che non ho fatto nulla di tutto cio'.
    10. Trovare una soluzione all'annosa questione della scuola materna di Pelloni, e degli orari infami che queste fanno. Sigh.

    RispondiElimina
  24. Vorrei precisare, a scanso di equivoci, che io non corro. Voglio delle scarpe da corsa solo per tirarmela un po'.

    RispondiElimina
  25. Oi eccomi!
    Allora, io ti dico che un quaquerello già ce l'ho, me l'ha mio papà a Tito ma poi se l'è tenuto dicendo che gli piaceva troppo e se lo piazzava in auto.
    Quindi, effettivamente, ne ho bisogno, spero che non piova sul bagnato e questo Q lo vinca chi se l'è già guadagnato con altri concorsi, mi farebbe arrabbiare molto!

    Detto questo, per l'anno nuovo devo:
    1) Comprare un'agenda
    2) Quando mi incavolo, cercare di mantenere il lume della ragione e rompere i pietti vecchi, non quelli nuovi del nuovo servizio (ho praticamente 3 piatti di ogni tipo, ormai)
    3) Cercare di capire se mio figlio è davvero Psycho o ci fa.
    4) Lavare di più i miei figli
    5) Curare di più la casa... ma già so che rimarrà un proposito
    6) Diventare una pirata vera
    7) trovare un lavoro più... regolare!
    8) Amare amare amare (non le mandorle)
    9) Imparare a cucinare il tiramisù
    10) Centrarmi

    RispondiElimina
  26. ciao, anch'io ho fatto buoni propositi, la mia classifica però arriva solo al numero 3
    http://ilbedandbreakfastnellamiacasa.blogspot.com/2011/01/buoni-propositi-per-lanno-nuovo-manager.html

    RispondiElimina