Ho traslocato su erounabravamamma.it

Vi aspetto!

sabato 10 novembre 2012

Tanti auguri, Pupo

Il Pupo a 4 anni entra in Fase Mistica, però
Ebbene sì, è arrivato il momento. Proprio domani il Pupo, da alcuni lettori di questo blog chiamato affettuosamente «il Sagace», compie 4 anni. Mai avrei pensato che mio figlio a quest'età sarebbe diventato un Grande Mistico. E che avrebbe, pure, con tanta disinvoltura alternato le cose di questo mondo e la trascendenza. Proprio l'altro giorno la maestra a scuola mi ha detto: «Signora, ho rimproverato suo figlio perché dice di continuo "Sei stupido", a chiunque».  
Purtroppo è vero, ho ammesso io chinando il capo. Nelle ultime settimane, alla più piccola frustrazione egli reagisce insultando. «Ssstupido» è per lui lo sgarbo d'elezione, una parolaccia-prezzemolo, un passepartout valido per infangare i compagni della scuola materna come il nonno. In effetti, lo dice anche ai sassi, ai pesci rossi, ai lombrichi nelle pozzanghere - che può anche darsi se lo meritino, ma in fondo non hanno fatto nulla per provocarlo.
Sul perché i bambini dicano le parolacce Gli esperti hanno ragionato molto. Secondo una delle versioni più accreditate avviene per rabbia, paura, gelosia. O per attirare l'attenzione, cosa che riconosco possibile nel caso di una personalità strutturata come quella del Pupo - qualcuno ricorderà che la sua prima parola è stata «Mamma», e la seconda «Scéeeendele!!!», per indicare che voleva essere estratto dal lettino. In ogni caso, la ripetizione dello «stupido» è fastidiosa, e alla lunga fa saltare i nervi, per quanto poi il Pupo tenti di fare ammenda distribuendo, un istante dopo, i suoi «Sei un cuole» qua e là.
Grazie al cielo Una larga parte delle risorse del Povero Totone (così si è, di recente, autobattezzato mio figlio) in questo momento viene dedicata alla mistica e alla teologia. Non vi svelerò ora cosa penso, per esempio, dell'educazione religiosa nelle scuole perché vorrei tornarci sopra in futuro, e poi perché questo post è dedicato al compleanno del Pupo. Però le grandi domande dei bambini in tema di fede mi affascinano. E mi affascina pure raccontarvi che uno scrittore secondo me molto bravo, Bruno Tognolini, di recente ha raccolto tra i più piccoli alcune perle a tema teologico. Tipo: «Venite a Doremus»  (=folcloristico paesello sardo), ma anche le sensate «Non nominare il nome di Dio in bagno» e «Dacci oggi il nostro pane, e poi vediamo». La Pupa l'altro giorno mi ha chiesto: «Mamma, ma chi sono i beccatori?» e tutti e tre i figli di una mia amica si sono interrogati per anni, senza osare chiedere, sul senso della frase «Adesso e nell'ora della buonanotte».
Il Pupo, dal canto suo, negli ultimi giorni ripete con insistenza «Hanno ammazzato Gesù, pelò Gesù è vivo», una specie di rivisitazione di Pablo di De Gregori. I bambini più grandi sono più scafati di lui: ho sentito un compagno di scuola dire in tono sbrigativo, «Gesù è quello che è morto ed è finito sulla X». Un teenager che non aveva mai fatto religione a scuola ha chiesto a sua madre, davanti all'Ultima Cena: «Ehi, chi è tutta questa gente seduta a tavola?», ma tutto sommato preferisco quando il Pupo mi chiede, nei momenti di maggior ispirazione, «Ma Dio lide o sollide?».
Per scrivere questo post ci ho messo circa 4 ore perché il Pupo mi ha interrotto di continuo, soprattutto nell'ultima ora e mezza, cioè da quando tento di metterlo a letto. È molto eccitato per via della festa di domani - ha voluto invitare TUTTI i suoi compagni di classe - e mi avrà sibilato dieci volte «stupida» per i più diversi motivi. Pur amandolo molto, sono perplessa. Al solito, accetto consigli (e auguri!)

63 commenti:

  1. il topo invece, che domenica prossima compie 4 anni ripèete in continuazione MAIALE...del tipo " sei un maiale" "non fare il maiale", e la cosa è cmq seccante, anche se non è una parolaccia, ed io non abbia nulla contro di loro...anzi mio marito li adora(se fatti al barbecue sotto forma di costine).......abbaimo provatoa sgridarlo, ma la cosa non funziona...accetto anche io consigli

    RispondiElimina
  2. Auguri al pupo, e anche a te :-)
    Anche il mio missile ha la fissa di stupido (di solito accompagnando la parola con un calcio o un pugno, sempre per futili motivi... e anche qui si accettano suggerimenti), mal comune mezzo gaudio?
    Bellissime le citazioni simil religiose, mia figlia di quasi 8 anni si fa notare alle lezioni di catechismo con perle tipo "don X, non è che io non voglio pregare, ma non ho tempo, la mamma mi dice sempre che sono in ritardo" oppure "la mia mamma mi ha detto che se da grande studierò tanto non potrò credere in Dio perchè non è logico, la scienza dimostra che la storia di Dio non regge, non ha creato lui i dinosauri"... ti lascio immaginare quanto mi sono sprofondata nella sedia quando ho sentito citare queste frasi a gli incontri per la prima confessione, davanti a una cinquantina di genitori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grande chiara.bc, e anche tua figlia ovviamente. ha un futuro luminoso davanti a sé! non scherzo. bacioni e grazie degli auguri

      Elimina
    2. Scusami se intervengo, ma se il tuo pensiero circa la religione è quello che trasmetti a tua figlia (quando sarà grande non potrà credere perché la storia di Dio non è logica, non regge...) che senso ha portarla al catechismo x la prima confessione e comunione? Hai fatto bene a sprofondarti nella sedia, se la pensi così faresti meglio a non portare tua figlia al catechismo; avrà tempo di decidere da grande se la storia di Dio è logica o meno. Coerenza anzitutto!

      Elimina
  3. Auguri al meraviglioso Pupo. Che in effetti di stupidità ce n'è in giro. Io al benji raccontai dell'energia delle parole. Ricordi? Funziona ancora. Buona festa!!! Mamma Jane

    RispondiElimina
  4. Tanti auguri! La mia (scorpioncina pure lei) ha la metà dei suoi anni, non oso pensare cosa uscirà dalla sua boccuccia nel 2014.
    Auguri anche per la festa :)

    RispondiElimina
  5. ah beh beh vedo che, al solito, non sono sola... Jane, non mi ricordo però quanti anni aveva il Benji quando gli hai parlato dell'energia delle parole!

    RispondiElimina
  6. Tanti auguri pupo. E a te Paola vorrei solo dire che sto rileggendo il tuo libro, che me ne sono comprata altri due da te consigliati e che vorrei tanto che il secondo che hai scritto fosse disponibile su kindle (vivo in UK e pago uno sproposito di spese di spedizione!)! Non ho figli, quindi zero consigli. Un abbraccio. Mo'

    RispondiElimina
  7. sono io quella del Sagace! tanti auguri Pupo, sei il migliore :P anzi, sei un cuore.

    RispondiElimina
  8. La mia ha nel padre un bersaglio d'elezione per i suoi "Stai zitto!". Beh, almeno non ce l'ha con me... ;-)
    Io ho deciso di non farle fare religione alla scuola materna perchè mi sembrava troppo presto (e quindi troppo fuorviante per la giovane mente, ma mi tengo il commento completo per quando farai il post di cui hai accennato). Però devo dire che mi dispiace un po' dopo che ho sentito le perle da tr citate e soprattutto quelle raccontate da chiara.bc!! bellissime!!

    RispondiElimina
  9. Il mio tato, che di anni ne fa 4 a febbraio chiede a tutti se sanno dire "cacca puzzolente" , insegnamento del suo amichetto all'asilo ..

    RispondiElimina
  10. Auguroni al mitico Pupo! E un saluto a tutte, P

    RispondiElimina
  11. auguri al pupastro!

    Noisette sloggata

    RispondiElimina
  12. Non nominare il nome di Dio in bagno è BELLISSIMA!

    RispondiElimina
  13. Beh Paola, per consolarti il mio grande (anche lui 4 anni) l'altro giorno mi ha detto che i suoi cugini si chiamano: Cacca, Puppa e Peta.
    E in effetti queste sono le sue parole-trasgressive del momento quindi è tutto un: Tu sei una mamma-peta! E giù risate...
    Però quando mi chiede di scrivergli le parole che lui le ricopia, se mi chiede di scrivere cacca, come succede spesso, io non mi sottraggo. Forse spero di togliere l'aura di mistero a queste strane parole...

    RispondiElimina
  14. Innanzitutto augurissimi al Pupo e ai suoi genitori per aver "sfornato" un mito del genere! :-D
    Il mio cucciolo (3 anni) ci attaccava dicendoci "faccia di cacca", dopo una sgridatina è passato a "faccia di carne"...ditemi voi se nn devo ridere ogni volta che lo ripete!!
    buon lunedì
    Marinella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh ma vedi che al tuo è bastata una sgridatina. senza contare che "faccia di carne" è geniale.

      Elimina
  15. Augurissimi al pupo!!Io non ho consigli da darti,perchè non sono mamma. In compenso mio nipote se ne esce continuamente con "Puttano" , aggettivo che attacca ai più svariati soggetti, sempre però di genere maschile!

    RispondiElimina
  16. Anche la mia Cipolla 4enne attacca con "sei brutta, stupida e cattiva". Io giro la faccia sdegnata e -tempo tre minuti- se viene con la sua solita faccia da cipolla e: "mamma, mi perdoni? ero solo un po' nervosa"...

    RispondiElimina
  17. Tanti auguri al piccolo! La mia grande di 4 anni da un po' di tempo adora la parola cacca ed è un continuo, la mette ovunque e in tutte le declinazioni possibili.
    A nulla chiaramente servono occhiatacce e sgridate, purtroppo.

    RispondiElimina
  18. TANTI AUGURI AL PUPO PER I SUOI 4 ANNI!!!
    IL MIO PICCOLO DI 3 HA FATTO UN'ESTATE INTERA A RIPETERE PAROLACCE E NON C'ERA VERSO DI FARLO SMETTERE. ORA APPENA SENTE QUALCOSA DICE "NON SI DICE QUELLA PAROLA BRUTTA!!"
    VALLI A CAPIRE QUESTI NANETTI!!!!
    Stefania

    RispondiElimina
  19. Intanto auguri, al pupo e a te (è pur sempre l'anniversario del tuo parto!!).

    La mia pupa 3enne da quando ha iniziato la scuola d'infanzia (2 mesi fa) è tutto un "sei brutto e cattivo", a tutti tranne che a me :) aspetto che passi, sembra che non serva a niente né sgridarla né ignorarla né dare spiegazioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti io penso e temo - da quel che sento dire - che sia una cosa che debba andarsene "da sola", come è venuta. il che non significa che non bisogna sgridarli quando insultano...

      Elimina
  20. Auguri al pupo!!!
    La mia 3 anni e mezzo fa uguale... lei dice "ma non capisci niente!!" a tutti, ma l'ultima volta dopo l'ennesima sgridata ho cercato di parlarle e chiedere perchè diceva così e ho capito che lei intende dire che non si è spiegata bene e quindi la persona che l'ha ascoltata non ha capito quello che intendeva...

    RispondiElimina
  21. tantissimi auguri al pupo che mi fa sempre morir dal ridere!!!

    RispondiElimina
  22. i miei genitori raccontano che da piccola a volte dicevo caccamerdapuzzolente , loro lasciavano correre per non caricare d'importanza aspettando che mi passasse, invece la nonna mi ha sgridato e da quel giorno ho continuato a ripeterlo assiduamente per il gusto della trasgressione .... ! inceve per la religione ho ricevuto una formazione rigorosamente ATEA da parte dei genitori, ma il nonno a volte mi portava a messa ... quindi ero molto curiosa di assaggiare l'ostia della comunione (anche se non sono battezzata) e con il permesso del nonno ho fatto la fila con gli altri e ho assunto la mia comunione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non male «caccamerdapuzzolente». efficace e sintetico. quanto all'ostia... beh credo che quasi tutti i bambini abbiano questa curiosità. che bel ricordo del nonno ci trasmetti, grazie! :-)

      Elimina
  23. Rispondo al post precedente: Mi domando che senso abbia far fare religione al proprio figlio di 4 anni con la motivazione: "è un pezzo di cultura, considerato che l'85% del patrimonio artistico-culturale in Italia ha matrice religiosa" Curioso pensare che parlare del fatto che "Gesù è in mezzo a noi" sia il viatico per una buona comprensione di un'opera d'arte. Già associare i due pensieri (quello spirituale e quello artistico/ culturale) mi sembra improprio; una specie di paghi 1 e prendi 2 come al supermercato? La verità è che la VERA spiritualità NON si impara durante l'ora di religione, ma attraverso un atteggiamento spirituale genuino e sincero da parte dei genitori. Se un bambino vive in mezzo a persone aggressive, è logico che la sua risposta al mondo sarà sempre uno "Sssstupido". E ti chiedi perchè? Hai voglia a fare religione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un accesso alla "vera" spiritualità (chi, poi, le dà la patente di "verità", a proposito? Tu, forse?) può, a mio avviso, avvenire in tanti modi. Tra cui l'ora di religione, che è uno solo degli strumenti possibili. In generale da mamma di due figli piccoli osservo attentamente i loro quaderni e i loro disegni; mi pare che in quel contesto, a scuola, un qualche tipo di scambio spirituale avvenga davvero, e non credo di essere l'unica a pensarla così.
      La riflessione sul patrimonio artistico-culturale (perlopiù a matrice religiosa) è solo uno dei numerosissimi spunti sul tema. Tema a proposito del quale, di recente, ho appunto detto: mi piacerebbe tornarci con calma perché è una faccenda complessa. Nonché affascinante.
      Detto ciò, in casa mia non si urla e nessuno è aggressivo con nessuno, a differenza tua, che usi le maiuscole a sproposito e ovviamente - ovviamente - nemmeno ti firmi. Poiché questo blog è un'estensione di casa mia, mi permetto di ricordarti che in genere chi entra strepitando ne esce presto: spontaneamente, oppure accompagnato con garbo.

      Elimina
  24. Anzitutto auguri! Per le parolacce... passerà.. e poi ne arriveranno altre, ciclicamente. Per me vanno sgridati certamente ma non martirizzati. La mia sorella più piccola (oggi 40 anni..) quando ci siamo trasferite in quartiere più popolare di quello dove già abitavamo davanti a mio padre (per il quale non era tollerabile nemmeno uno stupida tra di noi sorelle) ha esordito con "ma questa mosca è proprio in mezzo ai cxxxxxxx!" e ci sono voluti mesi perchè si scordasse questa parola poco elegante per una bimba di 6 anni. Perchè è incredibile come abbiano una specie di "calamita" per le cose che sarebbe meglio non imparassero!

    RispondiElimina
  25. Innanzitutto auguri al Pupo!
    Ora veniamo a noi, il mio periodo di "trasgressione verbale", avvenuto intorno ai 5 anni di età ha coinciso con un lavoretto all'asilo sulle fiabe: dovevamo inventare la ricetta della torta per il compleanno di Hansel e Gretel e quella per il compleanno della "strega", ovviamente noi dettavamo e disegnavamo e la maestra scriveva le nostre "perle" la mia torta per Hansel e Gretel è tutta un elenco di cose buonissime "cioccolato, panna, pasta al sugo, focaccia, caramelle etc" mentre quella della strega è un tripudio di "cacca, pipì, caccole, gomito e company" mia mamma dev'essere stata davvero orgogliosa di me ;)

    RispondiElimina
  26. Buon compleanno Pupo! Il mio racconto potrà consolarti: sappiamo che i toscani sono un pochino sboccati ( non tutti ovviamente); il mio compagno ha detto una volta ( una, una sola volta) "ma vai a ca..re"..Rivolgendosi ad una commentatrice televisiva... Da quella volta il nostro "minuscolo" di due anni e mezzo lo ripete in modo ossessivo, raccontando peraltro la sua fonte...se ci aggiungi il suo accento toscano ti puoi immaginare cosa viene fuori...ma vai a hahare..." . Ti senti meglio eh? ... Baci. Virgi da Firenze

    RispondiElimina
  27. Tanti auguri al tuo piccolino!!! Per le parolacce Lory ha passato vari periodi. Noi abbiamo sempre cercato di ignorarlo (almeno quando era possibile, certo che a volte ti trovi in situazioni così imbarazzanti che ignorare non è tanto facile!), adesso sembra che l'offesa più grande sia dirti "tu sei piccolo, tu sei piccolo"...finché dura!

    RispondiElimina
  28. Auguri al Pupo!
    Che ha già fatto suo il dono della saggezza!
    :-)
    Le perle teologiche sono fantastiche, mi sono piegata dal ridere!

    RispondiElimina
  29. Tanti auguri al Pupo! Federico, che farà 4 anni a gennaio, invece ha attraversato la fase di "rimbambito". Ebbene sì, è colpa mia che un giorno in macchina ho insultato uno che mi ha tagliato la strada urlando questa parola, che gli è piaciuta particolarmente. Ha passato tutta l'estate a ripeterla fino allo sfinimento. Dalla versione cinese-lombarda "limbambì" a quella affettuosa , "mammina limbambitina". All'inizio lo sgridavamo, poi ci veniva da ridere, infine la parola come è arrivata,se n'è andata. Anche Fede adesso dice spesso "tupido", si vede che è una moda dell'asilo. L'altro giorno invece guardando la tv commenta "tasso, che incidente". Tasso? Ci ho pensato e ho capito che intendeva quella parola di 5 lettere che inizia per c e finisce per o... L'ho guardato male, chiedendomi dove l'avrà sentita, deve avermi visto perplessa perchè non l'ha più detto.

    RispondiElimina
  30. meraviglioso, mi fate sentire meno sola. "tasso" mi piace molto, la pupa quando aveva tre/quattro anni ripeteva spesso "casso".

    RispondiElimina
  31. ma come sono questi bimbetti! auguri Pupo davvero di cuore!

    RispondiElimina
  32. Ciao Paola

    tanti cari auguri al pupo! Il mio ragazzo, alla veneranda età di anni 3, un giorno mi ha esclamato "vaccaputt..a" a titolo puramente esclamativo. Chiaro che ci sono rimasta malissimo. Gli ho faccio una faccia sdegnatissima, dicendogli "un bravo bimbo come te che dice una cosa così brutta!" e finito lì. Lui, di rimando, ha smesso di pronunciare questa espressione, seppur continui a giocare con espressioni inventate che abbiano qualche tipo di assonananza (tipo valla puccarra).
    E' un "genio del male".

    Bea.

    RispondiElimina
  33. Augurissimi al Pupo, mi fa sempre rotolare dalle risate! Il mio grande (ora 5 anni) l'anno scorso ha attraversato la fase in cui cacca e porcheriole varie erano tra gli argomenti di conversazione preferiti tra compagni di asilo e quindi, va da sé, anche a casa. Il tutto con l'eco del piccolo (ora 2 anni e mezzo) che allora aveva la simpatica abitudine di ripetere l'ultima parola di ogni frase del fratello, con sommo divertimento del medesimo. Parzialmente risolto buttandola in ridere, con l'aiuto di un libretto simpaticissimo che si chiama "Chi me l'ha fatta in testa?" (indovina un po' l'argomento), ma forse la fase sarebbe passata da sola, credo. Quanto al discorso religione, è un punto dolente: noi non siamo credenti e non li abbiamo nemmeno battezzati. Inoltre non ci piace l'idea che nella scuola pubblica si affronti la materia in maniera confessionale, anche se cerchiamo di rispondere sempre ad ogni curiosità sull'argomento. Però poi capita che nella casa affittata al mare svetti sulla parete un crocifisso e il grande esordisca con: "Mamma, e quello chi è, Peter Pan?". Argh!...

    Mommybabu

    RispondiElimina
  34. La mia 5 anni dopo avermi esasperato al mio "ma vai a farti un brodo" mi ha risposto "ma vai e fatti una cagata....." ti senti meno sola?per quanto riguarda la mia al terzo anno di materna con il secondo anno da esonerata mi ha chiesto di tornare in classe all'ora di religione (forse di sentiva discriminata e diversa) e noi abbiamo acconsentito.Le mi ha sempre cantato la canzone di Laura Tossì.....Laura Tossì o mio signore.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia canta "ti lovo e ti adoro, ti lovo e ti adoro"... alla mia richiesta di spiegazioni (ma che diamine stai cantando?!): "mamma l'ho imparata a religione". "Ah, allora è ti loDo e ti adoro". "no no, ti lovo è più bello" e fa il gesto delle corna col pollice...

      Elimina
  35. Solo auguri.Tanti. Consigli, pochi.
    Auguri anche alla mamma!
    Raffaella

    RispondiElimina
  36. A proposito di chicche quasi teologiche, per anni da bambina ho interpretato il concetto di "ira di Dio" come "lira di Dio". Pensavo fosse una specie di superlira. Avevo sentito un'amica della nonna dire che una certa cosa 'costava l'ira di Dio', e le mie radici genovesi devono aver fatto il resto...

    Auguri!
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @monica, io l'ho capito verso i 30 anni, ma è la prima volta che lo confesso pubblicamente.
      @pupo, auguri!
      @paola, anche a te, quattro anni dall'arrivo del pupo sul telo azzurro, meravigliosa nascita.
      la nana se ne sce con chicche meravigliose ma è ancora troppo nana per la fase mistica. però ha scoperto con enorme sorpresa che i nonni sono i papà e le mamme dei suoi genitori, e sta proponendo genealogie incredibili.
      anche lei ogni tanto dice "casso" e io faccio finta di niente, a volte esclama "orco boia" e mi ribalto dal ridere. il nanoccy, 14 mesi, si limita ancora a poche sillabe, però quando scoreggia ride soddisfattissimo, e lei spiffera "mamma, pietlo ha tilato una lenza". spettacolo!
      un bacio

      Elimina
  37. che meraviglia, Paola! ho riso con le lacrime agli occhi, un po' commossa per via del fatto che mi ritrovo a 39 anni ad essere mamma di un Grinch di 5 anni e di due lottatori nani di Lucha Libre di 3, abilissimi nello sfornare adorabili poesie e tremende eresie nella stessa frase di tre parole contate. Grinch apostrofava "stupido" chiunque lo contrariasse fino ai 4 anni e me, immotivatamente e per puro piacere personale, dai 2 ai 3. aveva 3 anni quando, durante un tè con amici, cantò garrulo: 'ha un gatto, sì, ogni signore' (dal 'Cantico delle creature' remix). i lottatori nani prediligono invece la parolaccia 'cagatto' che sfoderano nei momenti più impensati e inopportuni. precisi e spietati soprattutto se a tiro si ritrovano signore di una certa età coccolose e amorevoli. esempio: signora 'ma quanto siete belliiiii?', lottatori nani 'e tu sei cagatta!', occhio della signora, che mantiene speranzosa il sorriso, rivolto di traverso ai genitori imbarazzati 'come? cos'ha detto?'. genitore imbarazzato femmina (testa di lato, occhio martire al cielo, coroncina di spine al neon, tre dita innalzate dolentemente): '...'. genitore imbarazzato maschio: 'non parlano ancora bene. andiamo via'. da qualche giorno uno dei due, poi, ci domanda spesso 'ma sei nato?!' se le cose che facciamo gli risultano incomprensibili, tipo contrariarlo in modo corretto e sacrosanto.
    bellissima anche questa del Grinch a due anni e mezzo: 'mamma, mi metti quella canzone... ESPLODE IL CANE!!!' "?" ' sì, dai, quella canzone di quel ciddì che esplode il cane!' "amore mio, ma dov'è che esplode il cane, poveretto?!" 'questo ciddì!'. me lo mostra. il cd era di rino gaetano. la canzone ESCLUSO IL CANE.

    tantissimi auguri al Pupo e a tutti voi!
    siete ploplio dei cuoli!

    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! sia dell'aneddoto che degli auguri che dell'affetto!

      Elimina
  38. Mio figlio, anche di 4 anni, mi ha detto rientrando da scuola a inizio settimana (abitiamo a londra sicche' lui e' gia' aihme in prima elementare): dio ha fatto il big bang e purtroppo e morto nell esplosione.
    .....
    barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meraviglioso. meraviglioso. questo è più Guccini: Dio è morto.

      Elimina
  39. "e rimetti a noi i nostri bebiti, come noi li rimettiano ai nostri bevitori" :-)
    io in genere quando il mio bimbo dice le parolacce gli dico "nella nostra famiglia siamo tutte persone educate e non vogliamo i maleducati" , vedo che lui si sente colpito da questa implicita esclusione e per un po' si controlla...auguri al tuo pupo Paola!!
    p.s.fa un certo effetto leggere per il terzo anno consecutivo del compleanno.

    RispondiElimina
  40. parlate di un bambino come fosse il Dalai Lama...ma è possibile che nel 2012 le donne si realizzino ancora facendo figli e non parlino d'altro?????? per me è inaudito....

    RispondiElimina
  41. bentornata, troll, mancavi da un po'! :-)

    RispondiElimina
  42. paola, cara, tu che sei una giornalista, però, dai spazio anche alla letteratura sulla maternatità. Visto che i tempi cambiano, non è esattamente tutta pronatalista. Negare queste evidenze vi fa male. Non tanto a te, che sicuramente sei un individuo colto, ma a quelle che ti seguono. Il solo parlare di pupi fa rimanere le donne nella loro solita ignoranza. Please.

    RispondiElimina
  43. Auguri al Pupo e anche alla sua mamma che ci regala sempre dei bellissimi post. Per quanto riguarda le parolacce il mio piccolino non parla ancora, ma adesso almeno so cosa mi aspetta :-)

    RispondiElimina
  44. Auguri al pupo in ritardo.
    Mio nipote, che ora ha sei anni, due anni fa ha scoperto le bestemmie.
    Sarà stato suo nonno paterno, ovvero mio padre, o il nonno materno? Sarà stato al parco con qulache altro nonno più anziano dei suoi e più burbero del solito? Sarà che a Melzo, dove vivono i nonni che lo tengono dopo scuola, la bestemmia non è così inusuale, usata anche solo per goliardia da raggianti sessantenni in bicicletta? Non lo so spiegare.
    Sta di fatto che sentire un porcone dalla boccuccia di un bambino è una cosa agghiacciante. Sulle prime i miei genitori sono rimasti scioccati, mia madre basita, mio padre quasi gli veniva da ridere dal nervoso. L'unico modo è stato ignorarlo, non dare a lui credito e lasciarlo da solo dopo ogni bestemmia (per fortuna ha smesso in breve tempo). Il fatto è che 'stupido' non è così nemmeno grave da fargli capire che è sbagliato... cioè, lo è nell'intenzione, ma mio nipote sapeva perfettamente che stava dicendo una cosa 'da grandi' e che era veramente eccessiva.

    baci
    d.

    RispondiElimina
  45. Oggi è il compleanno del mio pupo,che ha scelto da solo il suo soprannome,ispirato da un'amata canzone per bambini, si è ribattezzato Gatto Ruggine,perché ha i capelli rossi come la ruggine e dice che gli piacciono i gatti anche se è un gran fifone e non tocca nessun animale.forse lo ha scelto perché come i gatti anche lui è un po' pigro e casalingo.Compie 5 anni e non so perché ma ho come la sensazione che dopo i 5 anni mi aspetta una svolta amata e temuta.Auguri Gatto Ruggine adorato!

    RispondiElimina